ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.089 ewriters e abbiamo pubblicato 71.814 lavori, che sono stati letti 45.103.781 volte e commentati 54.448 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 13 settembre 2017
ultima lettura domenica 24 settembre 2017

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Lettera di un soldato

di Abarbaricyawp. Letto 74 volte. Dallo scaffale Poesia

Ho combattuto per folli ideali Spinto a difendere la mia patria A solcare il terreno con i miei scarponi pesanti A lottare col freddo e con la vit...

Ho combattuto per folli ideali

Spinto a difendere la mia patria

A solcare il terreno con i miei

scarponi pesanti

A lottare col freddo e con la vita

A guardare la morte con la stupida

atroce attesa del condannato.

Ho sparato

Ho vomitato frasi sconnesse

a donne e bambini

Credendo ad una patria

che il suo figlio ha abbandonato.

Ora lei non ha più un figlio

perché io non ho più una patria

Persa come la mia gioventù

Che ho smarrito

Al primo boato

Al primo grido che m’ha spezzato l’udito

E il profumo dei fiori non mi è più familiare.

E il sole non sorge più ad Est

Ma ad Occidente

E la mia barba è lunga

Il mio cuore è pigro

Spento.

Tu amico sei ancora qui?

Fuggi!

Scappa dalla viltà di un un’ideale

Che ti fa vivere tra vita e morte

Ma non ti lascia scegliere.

Non credi che i nostri morti

Auspicherebbero ad un fiore

Sulle loro spoglie umili?

La cruda terra ci ha riaccolti

Pronti a nutrirla con le nostre spente carni

Dov’ero io quando una salvezza era ancora possibile?

Forse dovrei non essere mai esistito.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: