ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 29 agosto 2017
ultima lettura venerdì 15 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Verdes e Alì

di IvanoBruzzo. Letto 387 volte. Dallo scaffale Fiabe

Nel sole del mattino un giovane grillo aspettava un passaggio per andare in città. Una cicala lo raggiunse e gli domandò dov'era diretto. "Vado a Borgo Collina per il torneo di salto in alto" gli rispose gonfiando il petto."...

Nel sole del mattino un giovane grillo aspettava un passaggio per andare in città. Una cicala lo raggiunse e gli domandò dov'era diretto.
"Vado a Borgo Collina per il torneo di salto in alto" gli rispose gonfiando il petto.
"Viaggi leggero. Conti di uscire subito?"
Il grillo ci rimase male ma cercò di non darlo a vedere. "Arriverò alla finale. Sono il miglior saltatore del paese e tutti contano su di me. Tu dove vai?"
La cicala frinì forte: "Sto andando a Borgo di Sotto per un colloquio di lavoro. Vedetta sui pali della luce. Se ti va, facciamo un pezzo di strada assieme!"
Il grillo annuì e le tese la zampa: "Mi chiamo Verdes. Tu?"
"Io sono Ali Smerigliate, ma tutti mi chiamano Alì."
I due decisero di saltare sulla prima auto che passava. Una vecchia Chevrolet rallentò da lì a poco davanti a loro, così Alì e Verdes si aggrapparono al paraurti posteriore.
Il giovane grillo doveva urlare per sovrastare il rumore del motore: "Perché non ci sei andato in volo?"
"Troppi chilometri! Nei viaggi lunghi sfrutto sempre i passaggi delle auto. Sono gratis e la fatica per non cadere non è molta."
La cicala raccontò a Verdes di tutti i paesi che aveva visitato negli ultimi anni, arrivando a proporgli un viaggio assieme in estate. Pareva che la lavanda, in quel periodo dell'anno, fosse meravigliosa e nei campi ci fosse cibo in abbondanza.
Arrivati al bivio tra la Ovest e la Nord, i due amici si separarono, promettendosi che presto si sarebbero rincontrati. Il grillo guardò Alì staccarsi dal paraurti e planare su un ciuffo d'erba al margine della strada.
Quando giunse a Borgo Collina, l'aria si era fatta più fresca. Il grillo cercò il posto dove si sarebbe tenuto il torneo.
La piccola radura era gremita di concorrenti; trovò la coda riservata ai grilli e s'iscrisse alla gara.
Dopo le cavallette e le pulci, fu la volta della sua categoria. Eliminato nelle batterie! Triste e malinconico restò a guardare il resto delle gare. Pensò che avrebbe dovuto allenarsi molto di più per l'anno seguente.
Finite tutte le competizioni si avviò verso casa. Sul ciglio della strada si aggrappò a un paraurti di una vecchia Ford. Poco dopo il cielo si fece buio e lui si appisolò. A un certo punto, un forte rumore lo fece trasalire. "Com'è andata la gara?" Alì era al suo fianco e urlava per farsi sentire dall'amico.
"Male." rispose Verdes ancora sonnecchiando. "Mi hanno eliminato subito. C'erano grilli davvero in zampa!"
"Non te la prendere! A me non hanno preso. Domani, se vuoi, si parte per un'avventura. Hai mai visto i campi di girasole? Devi vederli assolutamente."
Il viaggio volò in compagnia di Alì e arrivati al loro paese si salutarono con un abbraccio.
"A domani allora!"
"A domani!"
Sulla strada di casa, Verdes pensò alla giornata trascorsa; aveva perso una gara ma aveva vinto un buon nuovo amico.


Commenti

pubblicato il giovedì 14 settembre 2017
Greta, ha scritto: Bella la scena di loro che viaggiano sull'auto.
pubblicato il giovedì 14 settembre 2017
IvanoBruzzo, ha scritto: Ti ringrazio!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: