ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 23 agosto 2017
ultima lettura giovedì 18 aprile 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Infernum [Atto I]

di TL. Letto 299 volte. Dallo scaffale Fantasia

"mia signora...i due umani di cui vi parlavo stanno viaggiando in direzione di questo castello..."disse un demone della gola,d'innanzi ad una donna seduta su di un trono con le gambe accavallate,mentre un infido serpente dalle squame verdi av...

"mia signora...i due umani di cui vi parlavo stanno viaggiando in direzione di questo castello..."disse un demone della gola,d'innanzi ad una donna seduta su di un trono con le gambe accavallate,mentre un infido serpente dalle squame verdi avvolgeva il nudo corpo della fanciulla dai capelli rossi che scendevano delicatamente sul suo petto coprendogli il seno.

"Hai fatto un ottimo lavoro...adesso...che ne dici di fare un ultimo favore alla tua beneamata sovrana?"disse la ragazza,alzandosi dal suo trono e avvicinandosi al demone per poi baciarlo sulla bocca scarna priva di labbra,il demone,stregato dal bacio ricevuto poco prima,con la sua mano decadente afferrò il seno della sovrana,"come vuole lei..mia signora..."poco dopo,il demone zoppicante,lasciò il castello...

"gli uomini..sono proprio stupidi come pensavo..."disse la fanciulla riandandosi ad accomodare sul suo trono,"non mi farò mai sottomettere...da uno di loro...".

"Ehi Bastian..possiamo prenderci una pausa?"borbottava Edward che a stento si reggeva in piedi,"se ci fermiamo adesso non raggiungeremo mai l'inferno di ghiaccio..resisti ancora un pò".

"Si ma Bastian,io sto morendo di fame e sete...e le mie gambe si stanno spezzando.."continuò a lamentarsi l'apprendista,"Ah,sei ancora giovane,reisterai ancora qualche oretta,tu..non pensarci!"disse l'uomo mentre camminava in mezzo alle lande di fuoco,il ragazzo sospirò arrendendosi al suo destino,"spiegami una cosa Bastian...per quale motivo..se il diavolo si trova nel paradiso,noi stiamo scendendo nelle profondità dell'inferno?"domandò il ragazzo mentre si sistemava i vestiti logori e maleodoranti,"dovresti conoscere il guardiano delle porte infernali..","il cerbero?","si,il cerbero"rispose Bastian:

"Devi sapere,che il cerbero o,lupo degli dei,era il guardiano della città infernale,esso,aveva l'aspetto di un cane con tre teste,che rappresentano,la distruzione del passato, del presente e del futuro,il suo corpo era ricoperto di serpenti velenosi,e il suo compito era quello di impedire ai morti di uscire e ai vivi di entrare...a governarlo è Ade,ma in questo momento anche lui è morto..."Edward spalancò gli occhi stupito dalle sue ultime parole,"in che senso Ade è morto?"Bastian scosse la testa,"ma che ne so..mi è stato raccontato così dal mio vecchio...","e tu credi così fermamente in una storia che ti raccontava tuo padre?","possiamo fare altrimenti?"rispose Bastian,"in questo momento,è l'unica verità che ho,e non ho intenzione di sprecarla!"dopo aver percorso il breve tratto di una piccola caverna,Bastian si fermò di colpo,"va bene così,per oggi,direi che ci possiamo accampare..",il ragazzo gioioso della decisione, buttò la sua borsa per terra,poi si sedendette accanto al suo maestro,"e dimmi..se Ade è morto...come faremo a passare le porte dell'Inferno?","beh...da quello che mi raccontava mio padre,bisogna ritrovare lo scettro di Ade..","bene..e dove si trova?","e stato diviso dai demoni regnanti degli inferi..","è sarebbero?"...

"La prima moglie di Adamo,Lilith...l'angelo caduto,lucifero,ed i suoi sottoposti;Asmodeo, che suscita il vizio della carne; Mammona,che rappresenta il vizio dell'avarizia; e Belzebù che è a capo di tutte le idolatrie e attività oscure...","aspetta vuoi dirmi che per recuperare il bastone dobbiamo uccidere i demoni governanti?"domandò agitato il ragazzo,"in poche parole si..","perfetto"aggiunse Edward per poi sdagliarsi sul rovente pavimento roccioso della caverna,"non abbiamo altra scelta..sta volta l'uomo è solo...non abbiamo l'aiuto ne di demoni,ne di angeli.."," e la colpa è solo nostra...Bastian...come faremo ad uccidere i demoni?Siamo solo umani..."Bastian restò in silenzio alla domanda del ragazzo.."per questo non volevo che venissi con me Edward...perché probabilmente moriremo atrocemente...","rassicurante"rispose il ragazzo per poi ridere inquieto...

"Che puzza...Ed hai scorreggiato?!"disse Bastian svegliato dalla puzza nauseabonda che invadeva l'aria,d'innanzi a lui una figura zoppa,dal corpo decadente lo fissava all'entrata della caverna,"vi ho tr-ovati.."disse l'individuo con voce grottesca,"Oh..cazzo"imprecò Bastian mentre con la mano cercava la sua spada,nel mentre il demone corse velocemente verso di lui lanciandosi sul suo corpo ancora disteso,"Merda.."disse l'uomo mentre con la spada colpi al volo il demone che una volta a terra si posiziono a quattro zampe,pronto per attaccare di nuovo,Bastian si alzò velocemente in piedi notando poi che Edward era stranamente scomparso,il demone cominciò a tossire per poi vomitare pezzi di carne,"un ghoul..."disse fra se e se l'uomo che subito si mise in guardia impugnando la sua spada di ferro aspettando che la creatura attaccasse di nuovo...

Il ghoul si avvicinava zoppicando,"Chissà che sapore avrai...",dalla tasca Bastian uscì una bocciettà ricolma di un liquido rosso,subito dopo versò il contenuto sulla lama della spada,"che creature ignobili..,vi servite del sangue degli dei che avete ucciso per la vostra sopravvivenza.."il Ghoul indietreggiò girandosi contro la parete,dopo di ché cominciò a scalarla come un ragno,scomparendo nell'oscurità della caverna...

In preda al panico,Bastian si guardava intorno per cercare di ritrovare il demone,un solo attacco da parte del ghoul gli sarebbe potuto essere fatale,e lo stesso valeva per la creatura,se la lama ricoperta del sangue angelico avrebbe soltanto sfiorato il demone..."Maledetto dove ti nascondi?!"gridò inutilmente Bastian,subito dopo un pezzo di carne cadde dal soffitto rivelando la posizione dell'essere,in quel momento Bastian pensando di colpirlo agitò la lama nel vuoto,nesusn grido di dolore,d'un tratto qualcosa gli sfiorò la spalla,girandosi di colpo vide la faccia decrepita del ghoul intenta a mordere le sue carni,d'istinto l'uomo posizionò il braccio di fronte a lui lasciando che fosse vittima del demone,Bastian urlò in preda al dolore mentre il ghoul masticava l'osso del suo braccio cercando di strapparglielo dal corpo,cercando di resistere all'agonizzante dolore,impugnò la spada con la mano libera,per poi tranciare di netto la testa del demone che rimase attaccata con la bocca al braccio di Bastian,prendendolo dagli occhi,tentò di staccare la defunta testa del demone che man mano si deteriorava,una volta staccata la testa del ghoul,l'uomo la lasciò cadere per terra per poi spiaccicarla con il piede,senza pensare alla sua incolumità uscì dalla grotta,"EDWARD!!"chiamava l'uomo alla ricerca del suo allievo,con il braccio premeva la ferita che man mano andava a peggiorare,"EDWARD!!"gridava cominciando ad avanzare per le lande,poi d'un tratto,qualcuno alle sue spalle lo chiamò,"Bastian?!"la voce era maschile e il suo tono era allarmato,voltandosi verso la voce,l'uomo fu sollevato di vedere il volto del suo allievo dai capelli rossi,"Bastian sei ferito!!"gridò il ragazzo correndo verso il suo maestro,"come se non me ne fossi accorto..."dalla sua borsa,Edward tirò fuori una boccetta di acqua santa e la verso sulla ferita,stringendo i denti dal dolore della purificazione,Bastian porse una domanda al suo allievo,"D-dove diavolo eri finito?!"..

"avevo sentito un rumore strano,e al di fuori della caverna vi erano pezzi di carne,ero andato a controllare.."rispose Edward per poi strapparsi un pezzo dei logori vestiti e bendare la ferita dell'uomo,"idiota..quando succedono queste cose devi chiamarmi!..hai rischiato di morire!","lo so bene..".

Nel mentre..da tutt'altra parte...

"ha fallito...CONTRO DEGLI UMANI!!"urlò la ragazza sbattendo il pugno sul poggiabraccio del trono,"non avrei mai dovuto dare questo compito a quel ghoul!Ho sopportato anche che le sue putride e maleodoranti mani toccassero il mio seno!!SONO FURIOSA!",il serpente posizionando la sua testa davanti a quella della fanciulla parlò"Tranquilla Lilith,vedrai che la prossima volta non falliremo...sono soltanto umani...","si..ma le tre moire hanno detto che sono due umani molto pericolosi... ","Si saranno sicuramente sbagliati,loro sono dei semplici umani..che vuoi che facciano?Quel ghoul era troppo ossessionato dalla carne e ha scoperto la sua difesa!"la fanciulla sorrise al serpente,"Hai ragione..non so proprio cosa farei se non ci saresti tu!"disse Lilith per poi baciare sul muso il serpente..."Tranquilla il Wraith farà un ottimo lavoro..non raggiungeranno neanche la porta dell'inferno di ghiaccio!"disse il serpente..."quei due non hanno speranze.."



Commenti

pubblicato il mercoledì 23 agosto 2017
TL, ha scritto: Ragazzi,come sempre,mi piacerebbe avere un vostro parere!Così da poter migliorare ad ogni racconto!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: