ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 21 agosto 2017
ultima lettura martedì 12 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

POST MORTEM

di TL. Letto 384 volte. Dallo scaffale Fantascienza

Morire..e un pò come cadere in un sonno profondo,non vedi,non senti,l'unica cosa che puoi fare è sognare...non c'e un paradiso,non c'e un inferno,c'e solo il buio,ci sei solo tu...e i tuoi pensieri...........

"S-sto,morendo?",il mio battito cardiaco diminuiva,davanti a me non vedevo altro che il mio sangue che si espandeva per l'asfalto...

"Cazzo..cazzo...","perché lo hai fatto?","e lui che si è intromesso.."

"perché mi succede questo..."pensai,mentre i miei occhi appesantiti,si chiudevano,lentamente...

"Perchè...i buoni,perdono sempre?"...

In quell'istante...io,Trince Leviant,persi la vita...

Morire..e un pò come cadere in un sonno profondo,non vedi,non senti,l'unica cosa che puoi fare è sognare...non c'e un paradiso,non c'e un inferno,c'e solo il buio,ci sei solo tu...e i tuoi pensieri...

Ho avuto troppi anni,per capire la realtà...purtroppo,li ho sprecati vivendo nei miei sogni,non riuscendo mai a svegliarmi veramente,la mia ingenuità,il mio finto coraggio e la mia bontà,mi hanno portato alla morte...

Crogiolavo nei miei malinconici pensieri..quante volte avevo trascurato la gioia del vivere?,quante volte mi sono ritrovato di fronte ad un bivio,prendendo sempre la strada più facile?,la morte,per me non era un riposo eterno,bensì una punizione..un modo per farti rimpiangere la vita...

Ogni parola,pesava quanto un blocco di marmo,si poggiava sul mio petto,opprimendo il mio animo,che veniva trucidato ad ogni frase,ad ogni pensiero malinconico.

Sentivo la mia vita rubata,la mia morte ingiusta,non mi resi conto di quanto fosse importante la vita finche non giunse al termine...e ciò mi faceva arrabbiare,rattristire...

Rimasi li,a pensare,morendo psicologicamente,poi d'un tratto,sentì una voce,provenire dall'oblio...

"Trince Leviant..vuoi vivere?"non so come,ma dopo pochi secondi dalla mia risposta,"si.." Tornai in vita...

Ero seduto su di una sedia in legno,intorno a me,vi era il nulla,soltanto una piccola TV a tubo catodico posizionata di fronte a me,era spenta,ma riproduceva un fastidioso brusio...

"che sta succedendo?"mi chiesi ad alta voce,il suono si espanse nel vuoto riproducendo l'eco della mia voce che man mano si affievoliva,"sono forse impazzito?"mi domandai stupidamente,"Ehi c'e nessuno?!"udì una voce provenire da ogni dove,e poi un altra ancora "Dove mi trovo?!!","Mamma...?Papà...?!Dove siete?!"quest'ultima voce era femminile,infantile..

"Zitti!ZITTI TUTTI!!Maledette voci,volete farmi impazzire?!"gridò un altro ancora,io stetti in silenzio con gli occhi spalancati che si guardavano intorno per capire da dove provenissero quelle voci,poi d'un tratto,a zittirle tutte fu proprio la tv a tubo catodico,che improvvisamente riprodusse una voce grottesca..innaturale,non si riusciva a comprendere il sesso dell'individuo tramite essa..."Ma salve..miei cari cadaveri...come state?...Ah.già..siete morti..!"colui o colei che parlava alla tv non appena finì di parlare scoppiò in una grassa risata,"mi chiamo Asmodeo,e oggi voglio offrire a tutti voi anime in pena una chance!"alla presentazione dell'essere un silenzio glaciale invase il luogo,"è un demone?"pensai fra me e me..

"Voi tutti desiderate la vita!La bramate con ardore,più di ogni altra cosa!"riprese a parlare l'essere demoniaco,"Ed è proprio per questo che vi ho scelto!Il vostro carattere egoistico,accidioso,umano!E per questo che ho scelto voi come mie cavie!"...

"Ho creato un gioco,e voi sarete le mie pedine!",un brusìo di voci cominciavano a chiedersi di che stesse parlando il demone,"Ritornerete in vita per un mese,in questo lasso di tempo,dovrete trovare diverse incongruenze che compromettono il vostro futuro portandolo alla morte!Una volta trovati gli errori,dovrete eliminarli!"un silenzio angosciante pervase il luogo,"e indovinate un pò chi saranno le incongruenze...",spalancai gli occhi dallo stupore,mentre la paura percorreva verticalmente la mia schiena,"Vuoi forse dire che dobbiamo ucciderci a vicenda?!"gridai al demone che non rispose,alla mia domanda,"affare fatto!"gridava qualcuno nel vuoto,"già,ho ancora parecchie cose da fare nella mia vita,e poi uccidere qualcuno non è una novita per me..","voglio rivedere mamma e papà...",l'intero gruppo di voci non sembrava stupito dell'evento,"Ehi non direte sul serio!?"domandai ad alta voce preso dal panico della situazione,"Se sei contrario puoi sempre suicidarti!,così avremo un problema in meno a cui pensare"propose una voce fredda e adulta,"e anche se non lo facesse,sono sicura che non sarebbe un problema!"aggiunse una voce femminile.
"state scherzando..."parlai fra me e me a bassa voce,

"BENE!!Che i giochi..."alzai lo sguardo verso la tv,che riprese a trasmettere la voce del demonio,poi d'un tratto,la vista si oscurò e sentì le sue ultime parole..

"abbiano inizio..."..



Commenti

pubblicato il lunedì 21 agosto 2017
TL, ha scritto: Ragazzi fatemi sapere poi,cosa ne pensate del racconto!Vi ringrazio già in anticipo per la lettura!
pubblicato il lunedì 21 agosto 2017
CanoviAlfredo, ha scritto: "Se sei contrario puoi sempre suicidarti!,così avremo un problema in meno a cui pensare"propose una voce fredda e adulta,"e anche se non lo farebbe,sono sicuro che non sarebbe un problema!"aggiunse una voce femminile." Io metterei "e anche se non lo facesse sono sicura..." Per il resto mi pare sempre un racconto dei tuoi: promettente e aperto.
pubblicato il martedì 22 agosto 2017
TL, ha scritto: Si...per quella frase è stata una distrazione a farmi sbagliare!Comunque sia grazie per la lettura e il consiglio Al!
pubblicato il mercoledì 23 agosto 2017
Greta, ha scritto: Cosa farebbe la gente pur di vivere? Racconto interessante! Ho fatto un po' fatica con lo stile, è un po' troppo diverso dai miei gusti, ma la trama fa pensare.
pubblicato il mercoledì 23 agosto 2017
TL, ha scritto: Grazie per la lettura Greta!Sono contento che,la trama,ti piaccia!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: