ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 7 agosto 2017
ultima lettura venerdì 24 maggio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

il viaggio

di Maia. Letto 237 volte. Dallo scaffale Viaggi

A una goccia dell'Oceano che, entrando nel Mediterraneo,impiega un viaggio di 150 anniprima di ritornare nell' Atlantico attraverso lo stretto di G...

A una goccia dell'Oceano che,
entrando nel Mediterraneo,
impiega un viaggio di 150 anni
prima di ritornare nell' Atlantico attraverso lo stretto di Gibilterra.






Il viaggio


Da lontani spazi marini,
da verdi e incontaminate
foreste,serpeggianti
al suono di ninnanti flussi,
da mostruose caverne
incontaminate,
dominio di strane.creature,
la piccola goccia
tento' di farsi strada,
di raggiungere
prima delle.altre
la sospirata valle.
La processione
delle altre glielo impedi',
e , lasciato alle spalle
il Padre Oceano,
lentamente
attraverso' lo Stretto,
per.scivolare poi
in quello che
per piu' di un secolo
sarebbe stato il suo mare.
Si guardo' attorno :
Oh! Meraviglia!
Monti a picco sul mare,
lande assolate
baciate da compagne
arrivate prima di lei,
bianche scogliere
che, festose salutavano
il suo arrivo,
ridenti isole,
accoglienti nelle baie
leggiadre imbarcazioni,
sulle spiaggie dame velate
scrutanti l'orizzonte,
cittadine assolate
degradanti verso il mare.
Stupore ammirato!
E intanto gli.anni
passavano,
passavano !
La piccola goccia
comincio' a intristirsi:
Sponde, sempre sponde,
dov'era il vasto Oceano,
dov'era la casa
lasciata tanti anni fa?
Tristemente
continuo' il viaggio,
ma, ecco ,
attraverso uno stretto
passaggio
intravide
la sospirata casa.
E allora corse
a perdifiato e,
finalmente si ritrovo'
nell'immenso liquido,
salutata
da gioiosi delfini
e da solenni.balene.
Il viaggio.era finito!


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: