ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 14 maggio 2017
ultima lettura lunedì 30 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

SAM & THE BLACK SEAS - Silver (Atomic Fat)

di angelotomasello. Letto 376 volte. Dallo scaffale Musica

Silver è il disco d’esordio dei Sam & the Black Seas, band Milanese naturalizzata Londinese, che arriva nella scena italiana (e non solo) con un’opera completa, studiata nei minimi dettagli.

SAM & THE BLACK SEAS - Silver

(Atomic Fat)

Silver è il disco d’esordio dei Sam & the Black Seas, band Milanese naturalizzata Londinese, che arriva nella scena italiana (e non solo) con un’opera completa, studiata nei minimi dettagli.

L’album è composto da 9 brani che trattano in modo profondo e ammaliante temi introspettivi e d’amore.

Il tutto accompagnato da uno stile sognante, a cavallo tra il folk e l’indie, tra ritmi accesi a chitarre fluttuanti, tra canzoni movimentate e danzerecce e ballate leggere.

L’album inizia con “Something Went Wrong”, che ricrea uno stato malinconico ed introspettivo, grazie agli arpeggi di chitarra e alla voce ammaliante del frontman, passando poi per “Lately” e “Silver”, la prima incentrata su una visione profonda di se stessi, mentre la seconda sull’amore.

Continua poi con “The Game” e “Within Me”, una folk e irresistibile e l’altra molto dolce.

“The Love We Owe” è invece il pezzo più pop dell’album, dove si nota maggiormente la mano esperta di Giovanni Versari alla produzione, mentre in “The Day That Will Last Forever” e “Heaven Gave Us Blessings” si potrà fare più attenzione allo studio minuzioso applicato alle percussioni e alle componenti ritmiche in generale.

“Agata” chiude il disco con un folk leggero, dove torna ad esser protagonista ancora una volta il binomio voce - chitarra acustica.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: