ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 14 maggio 2017
ultima lettura mercoledì 25 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

LONDRA - 14 MAGGIO 2017 -

di ljubarosler. Letto 425 volte. Dallo scaffale Pensieri

Ultimo volo della sera in partenza da Bruxelles . Destinazione Londra . Con l'allegrezza del gioco l'aereo inizia a correre sulla pista nera di asfalto delimitata da tutto un susseguirsi di luci ... corre , corre sempre più veloce poi , improv...

Ultimo volo della sera in partenza da Bruxelles . Destinazione Londra . Con l'allegrezza del gioco l'aereo inizia a correre sulla pista nera di asfalto delimitata da tutto un susseguirsi di luci ... corre , corre sempre più veloce poi , improvvisamente eccolo darsi l'ultima spinta e , con un balzo tuffarsi tra le nubi rosate del tramonto . Bruxelles sta sotto . La vedo dall'oblò del finestrino . Ne riconosco i ponti , le guglie delle chiese , il susseguirsi dei parchi piccini e fioriti . Istintivamente ripenso al terrazzo affacciato sul viale che porta a Place du Grand Sablon , al mercato che invade la piazza con i suoi venditori vocianti . Ricordo la fila infinita davanti al banco delle ostriche che , a Bruxelles , si consumano al momento , semplicemente aperte e offerte sul palmo della mano . Una ostrica , un pezzetto di pane tostato , un sorso di vino bianco ghiacciatissimo e frizzante poi , di nuovo in fila ... una altra ostrica , un altro pezzetto di pane croccante , un altro sorso di vino , altre chiacchiere scambiate con i vicini di fila e , dopo diverse file , si passa alla cassa esibendo le conchiglie vuote dai riflessi madreperlati, saldando il conto . Luogo di incanto questa città al centro dell'Europa . Piccola . Molto curata . Tutto un susseguirsi di vicoli medievali che sbucano su viali imperiali e piazze circondate da edifici dai fregi dorati . Parchi ombrosi e semafori che sbucano da aiuole fiorite . Militari ovunque , armati , silenziosi e attenti . Sicurezza spinta ai massimi livelli . In questo non dissimile da Londra . Ma anche gente cordiale . Persone che già dopo un solo giorno ti riconoscono e al supermarket di zona ti chiedono se vuoi che la spesa ti venga recapitata a casa . Casa . Sì perchè quando devo rimanere in una città per alcune settimane preferisco alloggiare in hotel che abbiano la possibilità di suites . Mi piace l'idea di usufruire di tutti i servizi di un hotel ma , al tempo stesso , poter vivere il concetto "di casa" . Avere una cucina , poter fare la spesa , accendere candele profumate al tramonto , invitare i nuovi amici a prendere un aperitivo sul terrazzo mentre io armeggio in cucina ... ( ... con moderazione , armeggio in cucina , sia chiaro ... ! ) ... il concetto di casa me lo trascino in giro per il mondo . Alla fine basta poco per fare "casa" . Un mazzo di fiori , una teiera nuova che poi verrà infilata in valigia e per sempre sarà "la teiera di Bruxelles" ... qualche candela profumata , due tazze da tea acquistate al mercato in fondo al viale e , "casa" è fatta ! Beh ... aggiungiamoci anche una borsa nuova , un vestitino così bello che ti sembra di non aver mai visto in nessuna altra parte del mondo , un set da bagno profumato di lillà che va a sostituire i , seppur ottimi , prodotti offerti dall'hotel , un pigiama tutto pizzi . Famosissima Bruxelles per le creazioni in pizzo . Negozi stupendi , tutti un susseguirsi di abiti e arredi per la casa in morbido lino e pizzo . Lenzuola bianche , come piacciono a me , bordate di meravigliose trine leggermente inamidate che ancora profumano di sapone . Impossibile resistere !!! Piacevolmente intense le giornate trascorse a Bruxelles . Ma , al momento dell'imbarco , improvvisamente , mi sono sentita stanca . Affaticata . Ho chiesto alla hostess un calice di champagne e un paio di tramezzini al salmone ... non lo avessi mai fatto ! Una Signora seduta alla mia destra ...( sì , in aereo amo stare vicino all'oblò ...)... sentendomi parlare in inglese ha iniziato a ... raccontarmi ... a raccontarsi ... tesoro lei ma , io volevo dormire !!! Speravo di mangiucchiare una cosina e poi , dormire per tutto il volo !!! Invece nooo !!! Alla fine , dopo un paio di calici di champagne mi sono affezionata a questa Signora con gli occhi color dell'oceano . La voglia di sonnecchiare svanita . Affascinata sono rimasta ad ascoltarla . Lei belga , trapiantata nel Galles per amore . Un cottage immerso nella campagna inglese . Uno di quei cottage con il tetto rivestito di catrame e legnetti . Piacevano molto anche a me ... ma , appena l'agente immobiliare ha detto che , questi antichi e affascinanti tetti vanno rifatti ogni due anni e , ci ha detto il costo di tale operazione mio marito ha ... non detto ma , urlato ...NOOO !!! Così abbiamo optato per un cottage a Mayfair ! Ragazza coraggiosa questa donna belga che ha scelto di vivere in UK ! Cristal il suo nome . Come me , ama l'opera ed il balletto classico . Ed è riuscita ad avere due biglietti per la performance di Roberto Bolle al Royal Opera House del Covent Garden ... amatissimo questo danzatore italiano in Uk , il preferito di Sua Maestà e ... molto umilmente anche il mio ! Danzerà solo due sere . Ad inizio giugno ma , io , in quei giorni non sarò a Londra ma a Berlino ! Sarà per la prossima volta . Ama anche il giardinaggio Cristal oltre all'arte del cucinare . Mi ha raccontato nel dettaglio la sua ricetta segreta di riso con salmone e besciamella allo zenzero che mi è sembrata molto stuzzicante ma , io , farei orzo invece di riso ... preferisco l'orzo al riso perchè ... "scoppia" in bocca quando lo mangi e questo mi piace molto ! Mi ha poi raccontato di tutta una serie di acque aromatiche che , con l'avvicinarsi della stagione estiva , rivestono un ruolo di grande importanza qui in UK . Però ... ecco ... io ho trovato o , penso di aver trovato una, forse bizzarra , alternativa . Mi spiego meglio . In UK la frutta , diciamo che "costicchia" quindi un poco dispiace usarla per le pur buonissime acque aromatiche . Premetto che io tutto posso essere tranne che una esperta di arte culinaria . In cucina io viaggio "sui binari della sopravvivenza" , nulla di più ! Però , ecco , io uso frutta congelata per le acque aromatiche . Ho acquistato un romantico dispenser . Uno di quei grossi barattoli in vetro con il rubinetto sul fondo e ci tuffo mirtilli congelati , oppure fragole , lamponi quel che trovo nel reparto congelati di M&S , poi un poco di zenzero tritato , quattro foglie di menta del mio giardino e , dopo un paio di ore , ecco l'acqua aromatizzata pronta e ghiacciatissima grazie ai frutti congelati ed il colore è molto coinvolgente , perchè i frutti congelati , a contatto dell'acqua , rilasciano tutti i loro colori e ... io uso acqua gasata non acqua naturale , ottima , una sferzata di ottimismo in più ! Ed ora eccomi qui , a casetta . Valigie ancora da disfare ma , niente lavatrici perchè a Bruxelles la suite era di lavatrice munita . Però , questo 2017 è un anno di manutenzione edile per il nostro cottage . Muratori già al lavoro . Interventi di migliorie nel patio di casa . Incurante dei muratori ...( sì , qui tutti lavorano anche di domenica ...) ... gironzolo in pigiama per il giardino . Un nonnulla di verde , un tocco minimal chic da inserire in un cesto di morbida paglia tra i divani del living , due rami di quercia e qualche spiga di profumatissima lavanda in fiore . Gnomo Teobaldo si è molto risentito della mia lunga assenza . Ieri sera , mentre Londra era bagnata da gocciole di stelle , Teobaldo si è mostrato molto scorbutico con me . A mala pena mi ha salutata , più un sommesso grugnito che un saluto a dire il vero ma , io avevo previsto e ... ho puntato su una sua debolezza . Cioccolato belga , purissimo , extra fondente . Non ha resistito Teobaldo gnomo casalingo e molto goloso ! Ed eccomi di nuovo qui . Londra , convergenza di mondi diversi . Differenti sono i cammini che attraversano questa megalopoli . Alcuni sono un incedere ricco , solenne tra lusso e sfarzo . Altri sono un vivere alla giornata faticoso , semplice , a volta anche povero ma sempre carico di aspetti emotivi , affettivi oltre che sociali e spirituali . Londra è stupore e gioia circondata com'è da angeli osannanti . Insegna nuovi ritmi di giornate questa megalopoli . Un cielo azzurro dai riflessi di lapislazzulo segue con tenerezza il nostro muoversi nella City . Spesso le persone si sentono in colpa per avvenimenti su cui non hanno controllo . Non tutto quello che accade nella vita può essere controllato da noi . Staccarsi ... ed aggrappandosi a fili di sole iniziare a salire in alto verso quella virtuale scala che non ha mai fine e ... come scrisse St. Agostino molto , molto tempo fa' ... " Ama e fai quello che vuoi " ... già , St. Agostino ... uomo di infinita saggezza e immensa umiltà . Indicatore di spazi luminosi nella vita d'ognuno . Ognuno di noi è al tempo stesso purezza e dolore . Noi , tutti noi , siamo contemporaneamente giovani e al tempo stesso vecchi ed anche bambini e neonati . Insieme , tutti noi vivendo attraversiamo campi fioriti di papaveri e stagioni folli . Inconsapevolmente ci lasciamo per la via , gli uni gli altri , distrattamente . C'é tanto da fare ogni giorno ... ma , quello che si fa ogni giorno qui , in Honey Garden Mews è solo ciò che vuole l'Amore ...

(Accade in Honey Garden Mews...)



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: