ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 10 maggio 2017
ultima lettura sabato 15 giugno 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Cronache delle terre di Aidrabmol - Capitolo 10

di Chyprill. Letto 177 volte. Dallo scaffale Fantasia

aCapitolo Diecib   35 anni prima   “Signore le truppe nemiche avanzano dal fronte a ovest!” “Date l’allerta al gruppo di stanziamento nei pressi del Vallo, noi proseguiremo seguendo la via dei colli alti e arriver...

aCapitolo Diecib

35 anni prima

“Signore le truppe nemiche avanzano dal fronte a ovest!”

“Date l’allerta al gruppo di stanziamento nei pressi del Vallo, noi proseguiremo seguendo la via dei colli alti e arriveremo là accerchiando i nemici”

“Ma, ma signore la via per i colli alti passa dal territorio degli Orologiai…”

“Se hai paura di essere mangiato rimani pure qui a tremare”

“No, no signore!”

Per svariati anni i confini dei regni erano rimasti immutati ma negli ultimi tempi le insurrezioni si erano fatte più assidue e i tumulti sul confine erano ormai all’ordine del giorno. Orde di stranieri in cerca di luoghi da saccheggiare, case da depredare e donne con cui compiacersi, la maggioranza erano disgraziati caduti in rovina dopo l’ultima di molte carestie che si erano susseguite da 10 anni a questa parte. Tra questi però vi si nascondevano sempre più spesso gruppi di rappresaglia dei clan d’oltre confine e più il tempo passava e più si facevano numerosi ed organizzati.

L’ultima di queste aveva addirittura richiesto l’intervento diretto del comandante delle guardie reali che con i suoi uomini si era spinto fino all’estremo limite del regno per calmare la situazione.

Si sapeva che aldilà del lago Onabrev esisteva una società di genti molto ben organizzata e che più d’una volta i capi che vi si erano avvicendati al comando aveva espresso il desiderio di usurpare il trono del regno di Aidrabmol ma mai come sotto il comando dell’ultimo questa possibilità si era resa più vicina ad una reale concretizzazione.

Come tutti anche Aidrabmol aveva avuto gravi problemi a causa della carestia e mai come allora era più vulnerabile e indifesa.

Il sovrano in consiglio con i suoi consiglieri e il comandante delle truppe reali aveva preso la grave decisione di muoversi in anticipo, con una missione segreta una squadra composta dagli uomini migliori si sarebbe introdotta tra le fila del clan nemico ed avrebbe assassinato il loro capo.

Naturalmente fra questi uomini ci sarebbe stato anche il capitano delle guardie stesso. Il re aveva provato a dissuaderlo dal partecipare ma d’altro canto era anche vero che di più valenti di lui non se ne potevano trovare all’interno del regno.

I piani furono decisi in un sola notte e dopo i dovuti accorgimenti un drappello di soli cinque uomini partì alla volta del Vallo dove avrebbero sostato dividendosi e creandosi una rete di conoscenze per poter poi al momento opportuno agire secondo lo scopo comune.

Se anche solo uno degli uomini però sarebbe stato in grado di avvicinare l’obbiettivo l’ordine sarebbe stato di agire singolarmente. La regola numero uno era concludere la missione in qualunque modo e a qualunque costo.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: