ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 7.997 ewriters e abbiamo pubblicato 71.191 lavori, che sono stati letti 44.572.959 volte e commentati 54.258 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 2 maggio 2017
ultima lettura giovedì 17 agosto 2017

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Un concerto

di Gia. Letto 245 volte. Dallo scaffale Generico

Cerco di ricordare qualcosa che è da poco accaduto peggio di un pesce rosso mi resta solo la sensazionedi ciò che è stato.Ricordo l'atmosfera,il diverso peso degli sguardi,il bruciore delle mani,la consistenza delle diverse aspetta...

Cerco di ricordare qualcosa che è da poco accaduto
peggio di un pesce rosso mi resta solo la sensazione
di ciò che è stato.
Ricordo l'atmosfera,
il diverso peso degli sguardi,
il bruciore delle mani,
la consistenza delle diverse aspettative,
i corpi che si muovevano senza controllo,
ma la musica è quello che è più nitido.
Come tu sia arrivato li
passando per il mare, montagna o collina,
viene annullato dal momento,
che ti riempie i sensi
parte dalle orecchie poi passa nel cervello,
scende al cuore per poi diramarsi nei singoli arti,
a volte capita che scenda a caduta libera nei piedi
per poi rimbalzare sulla pianta del piede e tornare su.
C'eravamo noi, c'erano loro, c'era la musica
era tutto accordato, non c'era un elemento fuori tempo
pure i bicchieri cadevano seguendo il ritmo.
Certi concerti sono speciali armonizzano il caos
e ringrazio quel caso che mi ha voluto li,
e la auguro a chiunque un eclissi di vita da parte di un momento,
specie se è cosi.
In debito con Dutch,
avrei dovuto almeno ringraziare,
ma le parole hanno vita propria
e in quel momento volevano restare un po sul divano,
chi avrebbe avuto il coraggio di negarglielo?
una di loro oggi è rotolata via dal divano
e con un po di ritardo
si lascia esplicitare: Grazie.


Commenti

pubblicato il martedì 2 maggio 2017
YleniaComi, ha scritto: Adoro. Uno scritto asciutto e potentissimo. Ti faccio i miei più sinceri complimenti!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: