ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.129 ewriters e abbiamo pubblicato 72.179 lavori, che sono stati letti 45.492.989 volte e commentati 54.552 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 20 marzo 2017
ultima lettura venerdì 10 febbraio 2017

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Nessuna emozione

di Edmea. Letto 115 volte. Dallo scaffale Pensieri

Infermeria chiama Cagliari. Anche stavolta le assenze allarmano e impongono la formazione di emergenza. Il piano B è sempre d’obbligo in casa rossoblu. A guidare l’attacco del Cagliari in casa contro la Lazio è Marco Sau, in...

Infermeria chiama Cagliari. Anche stavolta le assenze allarmano e impongono la formazione di emergenza. Il piano B è sempre d’obbligo in casa rossoblu. A guidare l’attacco del Cagliari in casa contro la Lazio è Marco Sau, in assenza dell’acciaccato bomber Marco Borriello. La sua condizione fisica gli impedisce l’ingresso in campo, proprio oggi che al Sant’Elia arriva la Lazio, ottimamente posizionata in classifica e per nulla intenzionata a regalare il risultato.

Alla fine, la partita bisogna giocarla, con qualsiasi avversario e stavolta c’è Simone Indaghi, ex compagno di viaggio di Mister Rastelli nel Piacenza. Non c’è tempo per i ricordi, perché il fischio dell’arbitro introduce l’inizio della partita. Dopo pochi minuti di giocoDessena finisce a terra dolorante. Non c’è limite al peggio, a quanto pare. Il capitano rossoblu viene accompagnato claudicante a bordo campo e Rastelli deve giocarsi il primo cambio. Esiste la malasorte? Chi lo sa. Magari può essere un caso. Solo un caso. Il fatto è che ultimamente la rosa è messa alla prova in maniera preoccupante e spuntarla in questa partita sembra proprio un’impresa., dopo i punti persi nella scorse gare. Non bisogna pensarci, anzi bisogna pensare alla partita, concentrandosi sul gioco e basta, senza pensare ai quaranta punti ambiti, al decimo posto in classifica, all’infermeria in esubero, agli infortuni in preoccupante aumento. Intanto, anche Ionita accusa strani dolori. Cosa succede? Dalla radiocronaca risuonano i commenti di Vittorio Sanna. Cos’è un’epidemia? Manco ci fossero i gradoni di Zeman. A questo punto, speriamo che anche la squadra ospite non sia al massimo della forma, per avere l’illusione di un gioco alla pari, nei limiti del possibile.

Il primo tempo è stato molto spento. 0 a 0 deludente, ma di fronte a un gioco mediocre da parte di entrambe le squadre, sarebbe stato incredibile e ingiusto il contrario. la Lazio è un gigante rispetto a una squadra come il Cagliari, a sedici punti di scarto dalla terzultima.

Sembra che nel secondo tempo ci sia un risveglio generale. Negli spogliatoi la strigliata dei rispettivi Mister sembra scontata. Nella conferenza stampa prepartita Simone Indaghi ha assicurato che la Lazio veniva al Sant’Elia per vincere. Nessun gioco camomilla. Era sottinteso. Quanto al Cagliari. Beh ecco. Sappiamo che il decimo posto è un piatto appetitoso, che le ultime prestazioni, o forse è meglio dire gli ultimi risultati, smentiscono a più riprese. La Lazio sta attaccando, obbligando Rafael a stare in allerta. La passeggiata è finita. Svegliati dalla pennichella, bisogna almeno mantenere lo 0 a 0 come un tesoretto, di fronte a un’altra fuoriclasse. Se poi ci scappasse……Sognare è sempre consentito, perché la legge del gol è quella che fa la differenza. Non sempre vince il più forte e in questo caso perché no? Giochiamocela tutta e basta. Rastelli sostituisce Sau e manda in campo Farias. L’emergenza è vertiginosa, ma ormai siamo in ballo. Padoin azzarda un tiro in porta che finisce al lato. Però almeno ci stiamo provando. L’uomo sbagliato nel posto giusto. Commenta Vittorio Sanna, ma l’importante è non capitombolare.

Nessun capitombolo, ma poco spettacolo per la gente del Sant’Elia.

Finisce 0 a 0, senza fuochi d’artificio, senza pasticci dell’ultimo minuto, in una partita priva di emozioni.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: