ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 1 marzo 2017
ultima lettura sabato 19 settembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Quel che serve

di Andtom87. Letto 477 volte. Dallo scaffale Generico

Tempo fa c'era un ragazzo,un ragazzo che non sapeva piangere, un ragazzo che voleva correre, scappare,andare veramente piano, non pensare alle solite cose. Vedere dentro di lui, pesandolo con quello che stava fuori: il cambiamento, la scoperta di ...

Tempo fa c'era un ragazzo,
un ragazzo che non sapeva piangere,
un ragazzo che voleva correre, scappare,
andare veramente piano, non pensare alle solite cose. Vedere dentro di lui, pesandolo con quello che stava fuori: il cambiamento, la scoperta di cose nuove che potevano cambiarlo.
Vedere dentro la gente, vedere che chi ha meno di quel che serve ti dà molto di più. Ti fa capire che per il mondo c'è ancora speranza.
Poi però vide anche che quelle che hanno molto di più di quel che serve vivono in una bolla, niente gli tocca a parte se interferiscono con i guadagni...
Rimase spiazzato da questo cambiamento.
Comprese, che poi non c'era così tanta speranza...
Il ragazzo cresceva con le sue esperienze nel bene e nel male. Continuava a camminare piano non aveva fretta di crescere, ormai aveva compreso i cambiamenti del suo essere, capito da che parte voleva stare.
Voleva vivere nella speranza, nelle piccole cose, nel sorriso di un bambino, nel sole alto nel cielo che lo fa sudare nel suo cammino. E ti fa capire di essere vivo. Di poter essere tutto o niente, di camminare nel gregge o di trovare una strada alternativa per arrivare. Di preoccuparsi delle cose poco importanti o di provare a prendere quello che la vita può darti,
di non fare compromessi con te stesso o di vivere solo di compromessi da arrivare ad essere in balia del gregge, esserne trasportato.
Il cammino si faceva più duro le salite erano più delle discese. Era difficile stare fuori dalla non speranza. Era più facile farsi trasportare, molto più comodo. Ti dicono che non ti manca niente perché hai tutto,
più di quel che serve.
In quel gregge si sentiva più solo di quando non c'era nessuno con lui.
Continuava nella ricerca e proseguiva il suo cammino: finalmente le discese, la strada lo portò dove la speranza regnava, dove i bambini giocavano a pallone senza scarpe su terra e sassi e ridevano felici.
Sperando che la sera ci sia qualcosa da mangiare.
Meno di quel che serve
Sì sedette e respiró profondamente vedeva gli albori del mondo, la speranza, la strada più dura con più sacrifici,
il combattere per la propria esistenza.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: