ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 5 febbraio 2017
ultima lettura lunedì 17 giugno 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

TERZINE SQUINTERNATE

di jenagamuna. Letto 273 volte. Dallo scaffale Poesia

Due righe di spiegazione. La nuova terzina nasce rimando con il secondo verso della precedente, e via di seguito. Però, nel mio caso - non certo per quanto riguarda i poeti - senza alcun nesso logico o di contenuto fra le terzine stesse. Da qui l'effett

1016

Nel petto gli si aprì come una falla

da cui sgorgaron via i suoi sentimenti.

E allora non riuscì più a stare a galla.

1017

Odiava soprattutto i prepotenti

che gli umili si metton sotto i piedi

e umiliano chi vive negli stenti.

1018

Il testamento aspettavan gli eredi

impazienti delle nuove fortune.

Non lasciò loro manco gli arredi.

1019

Sapeva leggere pure le rune

e a volte ne faceva anche le rime.

Purtroppo andava pazzo per le brune.

1020

Che pizza ‘ste ricette con il lime

che ormai lo ficcan pure nella trippa!

A me non pare poi così sublime.

1021

Chi lo ricorda il gioco della lippa?

Son cose che oramai stanno sparendo

nel mondo dove tutto è clicka e zippa.

1022

Aveva un corpo quasi quasi orrendo

però la dava via con grande gioia.

Dicevan che con lei fosse stupendo.

1023

Si drogava con il mais e la soia

e poi andava in cerca di baldracche.

Ma basta, perché tutto il resto è noia.

1024

Palpava qua e là le tette alle vacche

perché non c’era mai del silicone.

Di gioia gli mollava certe pacche.

1025

S’innamorò di un giovane bosone

ma lei era una cernia senza dote.

Adesso ascolta solo Buscaglione.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: