ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 27 dicembre 2016
ultima lettura giovedì 6 febbraio 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

TERZINE SQUINTERNATE

di jenagamuna. Letto 352 volte. Dallo scaffale Poesia

5851 Ancora intento a elaborare il lutto, la suocera risorse come Cristo. Morì sul colpo, strozzato da un rutto.   586 Giurò qualcuno d’averlo pur visto eppure parve ai più fosse invisibile quell’uomo senza...

5851

Ancora intento a elaborare il lutto,

la suocera risorse come Cristo.

Morì sul colpo, strozzato da un rutto.

586

Giurò qualcuno d’averlo pur visto

eppure parve ai più fosse invisibile

quell’uomo senza tempo, tipo aoristo.

587

Imponderabile com’è lo scibile,

più volubile che non un nobile

ma non più flebile dell’incredibile.

88

Fece il numero della Squadra Mobile

mica per altro ma solo perché

il telefono non è un soprammobile.

89

Fu l’unico a gridare: “È nudo il re!”

ma c’era la sua bella spiegazione

ovvero ch’eran muti gli altri tre.

590

La neve non gradisce il solleone,

la nebbia non vuol stare nel deserto.

Perché già impazza ovunque i panettone?

591

Adesso non ne ho dubbi, sono certo:

son vivo pur se Renzi si è dimesso.

Nel dirlo già prevedo lo sconcerto.

592

Andava in crisi davanti alla Esso:

perché se si trattava di benzina

si usava quel maschile, pur dismesso?

593

Il giorno era già stanco di mattina,

i piedi trascinava nella mota.

Da tempo era vessato dall’angina.

594

Era una donna così pia e devota

che come profumo usava l’incenso.

Faceva il marito invece il pilota.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: