ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 16 dicembre 2016
ultima lettura domenica 19 maggio 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

Finalmente

di Liberalibellula. Letto 1174 volte. Dallo scaffale Eros

E' una settimana che non ti vedo.Ho una gran voglia di farmi scopare da te e dal tuo cazzo.Ho voglia di mani,di dita di lingua.E' stata una settimana lunghissima senza di te.Ho provato a masturbarmi,ma non riuscivo a scaldarmi,troppo freddo fuori e den.....

E' una settimana che non ti vedo.Ho una gran voglia di farmi scopare da te e dal tuo cazzo.Ho voglia di mani,di dita di lingua.E' stata una settimana lunghissima senza di te.Ho provato a masturbarmi,ma non riuscivo a scaldarmi,troppo freddo fuori e dentro. Oggi ho in mente una bella sorpresa per te, mi sto preparando dalla mattina, invece della solita doccia ho fatto un bagno rilassante e caldo. Ho messo la crema ,quella che piace a te, quella che mischiata al mio odore dici che ti fa impazzire.L'ho spalmata con calma, senza fretta, sentendo le mie mani sul mio corpo,ma non mi sono toccata, lo voglio regalare a te il mio orgasmo, voglio che tu ci sia,voglio sentirlo con te. Per il vestito non ci sono problemi, metto le calze e le scarpe e quel minuscolo slip che adori. E' ancora presto, ma già ti sento dentro. Penso a quando i nostri corpi si toccheranno a quando le nostre lingue si incontreranno, le mani, gli occhi, i tuoi dentro i miei, brividi e sospiri e nella stanza quel odore di sesso.E la mia voglia cresce,le mie mani scivolano su quel mini slip già bagnato. Finalmente sei alla porta, ti apro, mi sorridi, la giacca vola sul divano, mi abbracci e baciandoci arriviamo in camera, ti stacchi da me e mi guardi bene,quel sorriso malizioso che amo mi sta scrutando, mi accarrezzi i fianchi, sfiori i capezzoli con le dita, hai le mani gelide, un brivido corre lungo la mia schiena, mi metti due dita in bocca, succhio piano, le scaldo e me le infili nella figa già fradicia di te. Ancora, così, non fermarti, hai capito la mia voglia, i tuoi baci profondi e le tue dita mi fanno venire quasi subito, mi sorridi ancora, e mi rimetti le dita in bocca.Ora tocca a te, mi inginocchio e faccio scendere lentamente i tuoi pantaloni e i boxer, e il tuo cazzo svetta davanti a me, duro. Lo accolgo tutto in bocca, succhio e lecco quella cappella umida e gonfia, il tuo respiro unito ai mei gemiti riempiono la stanza, le tue mani sopra la mia testa mi guidano, e il tuo cazzo entra ed esce dalla mia bocca calda. Non resistiamo molto, ti voglio dentro, voglio farmi scopare ora, voglio scopare e godere, mi è mancato il calore del tuo corpo, mi sono mancate le tue mani che accarezzano, che si insinuano nella mia figa, mi è mancato il tuo sapore salato in bocca, mi è mancato il tuo cazzo.Mi fai appoggiare al letto e ti metti le mie gambe sulle spalle, il cazzo scivola dentro, fino in fondo, ti muovi lento su di me, vuoi farmelo sentire tutto, dentro e fuori e quel movimento del bacino che sai che mi fa impazzire, le mie dita torturano i capezzoli e altre dita sfiorano il clitoride, ancora così non fermarti. Sei scatenato, la tua forza mi fa tremare, il tuo cazzo entra ed esce lucido, bagnato dalla mia voglia, butto le braccia indietro, inarco la schiena e l' orgasmo mi scuote, un meraviglioso e prorompente orgasmo mi fa gemere, tu non accenni a fermarti hai ancora la tua energia addosso vuoi farmi venire ancora ed io vengo, vengo ancora e vieni anche tu, riempiendomi tutta di sborra calda, caldi fiotti mi colmano finalmente, ho aspettato questo momento tutta la settimana, ed è bellissimo sentirla dentro, sentire i tuoi respiri uniti ai miei e la voglia di te che mi fa tremare che non smette di farmi godere, e che mi fa gemere di nuovo.Finalmente quel calore tanto aspettato, quel godimento tanto atteso, quegli occhi dove perdermi . Tu sei tutto questo e anche di più...



Commenti

pubblicato il lunedì 19 dicembre 2016
Emanuelle, ha scritto: Mi ero "persa" questo tuo racconto traboccante di desidero, voglie intime e rimandate che con il trascorrere del tempo divengono impellenti aumentando il desiderio. Profondo. Poi finalmente la piena e completa soddisfazione (in verità usualmente rara e per questo liberatoria). Tres bon! emanuelle
pubblicato il mercoledì 11 gennaio 2017
Gattopardo, ha scritto: "E' una settimana che non ti vedo. Ho una gran voglia di farmi scopare da te e dal tuo cazzo" wow... i miei complimenti per l'inizio... lo sviluppo e la conclusione. Donna sensibile e sensualmente carnale... esite davvero?
pubblicato il giovedì 12 gennaio 2017
Liberalibellula, ha scritto: Certo che esistono,basta trovarle e non è facile! :)
pubblicato il giovedì 12 gennaio 2017
Gattopardo, ha scritto: No, non è facile, ma esistono, sì, questo sì... e trovarne anche solo una val bene il viaggio di una vita verso l'altra metà del cielo
pubblicato il giovedì 12 gennaio 2017
Liberalibellula, ha scritto: E sarà un viaggio decisamente interessante!
pubblicato il giovedì 12 gennaio 2017
Gattopardo, ha scritto: ... su questo ho pochi dubbi. Del resto a volte vale più il viaggio dell'arrivo

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: