ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.014 ewriters e abbiamo pubblicato 71.236 lavori, che sono stati letti 44.622.163 volte e commentati 54.275 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 14 dicembre 2016
ultima lettura giovedì 17 agosto 2017

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Il campione mai visto

di amatt. Letto 172 volte. Dallo scaffale Sogni

Cristiano Ronaldo,Messi,Van Basten,Maradona.pelè,sono o sono stati dei grandi campioni hanno avuto la fama,la goria i tifosi che li incitavano,...

Cristiano Ronaldo,Messi,Van Basten,Maradona.pelè,sono o sono stati dei grandi campioni hanno avuto la fama,la goria i tifosi che li incitavano,ma dovete sapere che esistono delle leggende del calcio che non guadagnavano niente,giocavano solo per passione,erano delle vere e proprie stelle solo che nessuno è vissuto tanto a lungo per raccontarci il loro talento.Siamo nel nord di londra nel 1909 ,piu' precisamente ci troviamo a cricklewood,in una fabbrica bellica li lavora un giovane,Tommy Harden:15 anni, orfano di madre,e 4 fratelli,lui era il maggiore e doveva lavorare per mantenere la famiglia.Tommy aveva un unico interesse,il calcio,pensava e giocava sempre a calcio.Un giorno in pausa pranzo i colleghi operai lo invitano a fare una partita nel cortile,accetta.La partita inizia e segna un gol dopo cinque secondi,quella"partitella"finirà con Harden che fa 11 gol in soli 10 minuti.Quel giorno passò di li il proprietario della fabbrica nonchè proprietario dell' arsenal john shywish che vedendolo disse:-Chi è quel ragazzino?Per la miseria è fottutamente bravo!perchè non gli offriamo un contratto disse al suo direttore generale,e nn gli sembrò una grande idea,ma il boss se ne fregò andò dritto dal ragazzo ci parlò e parlò anche con il padre era fatta!il ragazzo era dell arsenal.Gioco 15 stagioni all arsenal segnando minimo 25 gol a stagione purtroppo morì all età di 29 anni di tumore.Purtroppo noi nnìon lo abbiamo conosciuto ma sono sicuro che la su' in cielo stia firmando autografi a tutta la gente di quel periodo che lo ha visto giocare.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: