ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 7 novembre 2016
ultima lettura giovedì 12 dicembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

HUNTER -parte 3

di Samuel. Letto 344 volte. Dallo scaffale Fantascienza

Il varco instabile sarà meglio chiuderlo prima che sia troppo tardi.   Non se ne parla abbiamo faticato troppo allungo per arrivare fino a questo punto non vi fermeremo alla prima difficoltà. Mi Scusi se insisto ma i valori stanno di...

Il varco instabile sarà meglio chiuderlo prima che sia troppo tardi.

Non se ne parla abbiamo faticato troppo allungo per arrivare fino a questo punto non vi fermeremo alla prima difficoltà.

Mi Scusi se insisto ma i valori stanno diventando sempre più instabili se continua così distruggeremo tutto.

Mentre gli scienziati stavano discutendo sul da farsi il varco cominciò a rilasciare Delle fortissime scariche elettriche e a far tremare tutto l' edificio. A quel punto il Dottor Luthi il capo del progetto si trovò costretto a spegnere tutto ma proprio mentre il varco si stava chiudendo qualcosa lo attraversò.

Cosa diavolo è stato ! " Esclamò uno degli scienziati"

_Non si tratta di una cosa ma di una persona " replicò un altro"

Non appena la zona entrò in sicurezza l' intero staff andò a controllate cosa fosse successo.

Cazzo ho la testa che mi scoppia! " Esclamò Sam ancora frastornato" e voi chi siete cosa volete da me !

Devi stare calmo non vogliamo farti del male

Ma Sam non nevoleva sapere di stare calmo, ancora barcollante si alzò fa terra e cerco di scappare via ma dopo pochi passi cadde a terra privo di sensi. Poco dopo Sam si risvegliò in una stanza completamente bianca non vi era nulla tranne che per il letto dove era sdraiato.

E ora dove diavolo mi trovo " disse fra se e se"

All' improvviso Sam udì una voce riecheggiare in tutta la stanza che diceva

Finalmente ti sei svegliato hai dormito per quasi 12 ore

E tu chi sei? " Domandò Sam"

Scusami sono un vero maleducato , il mio nome è Tomas Luthi non devi temere non vogliamo farti del male.

E un po' difficile credervi visto che mi avete chiuso dentro a una cella imbottita come i matti.

Scusami è che non avevamo previsto il tuo arrivo, permettimi di rimediare che ne di i se parliamo faccia a faccia

Sam ci pensò un po' poi decise di accettare l'invito offerta e riuscire a capire cosa stava succedendo



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: