ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 23 ottobre 2016
ultima lettura venerdì 29 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

LONDRA - 23 OTTOBRE 2016 -

di ljubarosler. Letto 403 volte. Dallo scaffale Pensieri

Danzano nel girotondo del vento le foglie color miele dell'autunno . Una luce fioca ad una ventina di centimetri dal suolo come stesse scivolando nell'aria si muove verso di me . Musica di elfi , scanzonata , coinvolgente , arriva da sotto il vecchio ...

Danzano nel girotondo del vento le foglie color miele dell'autunno . Una luce fioca ad una ventina di centimetri dal suolo come stesse scivolando nell'aria si muove verso di me . Musica di elfi , scanzonata , coinvolgente , arriva da sotto il vecchio melo che in questi giorni di fine ottobre orgoglioso mostra i suoi rami addobbati di rossi tondeggianti e succulenti frutti . Non raccolgo mai tutte le mele contemporaneamente . Divertente scegliere quattro , massimo cinque frutti ogni giorno . Mi trasmette una immensa sensazione di conforto la possibilità di uscire in giardino , attraversare il prato ancora umido della notte e scegliere qualche mela . Rientro poi in cucina e metto le mele in fila , in bella vista sul davanzale interno della finestra , quello sopra il lavello . Adoro osservarne le particolarità . Viste sui rami , così rosse con deliziose striature tendenti ad un verde delicato sembrano tutte uguali invece , una volta raccolte , ognuna di loro mostra le proprie unicità . Alcune sono perfettamente tondeggianti , vestite di un rosso uniforme e squillante , altre hanno il picciolo un poco spostato sul lato , sono leggermente sbilenche , faticano a stare ferme , sono irrequiete e amano rotolare sul ripiano della cucina , adorano tuffarsi nel lavello ma , quello che davvero accomuna ognuno di questi frutti che tanto amano distinguersi gli uni dagli altri per forma e colore , è il profumo . Tutte , indistintamente profumano di sole , di foglie fresche , di soavità , hanno l'aroma dell'ultima estate ... alcune di loro mostrano un piccolo tocco di colore dorato proprio al centro della rotondità del frutto , ed è questa una rarità , è il segno che sono state toccate dalle ali di un angelo , così raccontano le antiche leggende qui , in UK . Vedere , intuire e avvertire solo fino a dove lo permettono le nostre vibrazioni . Non si tratta solo di qualcosa di intenzionale o di una benevola disposizione ma di una reale possibilità . Nel nuovo ritmo delle mie giornate in bilico tra favola e reale gli insegnamenti non mancano . Ho imparato che esistono cose e persone che è assai più facile di quanto si pensi perdere per sempre . Le une , le cose , spesso ci lasciano andando in frantumi . A volte per incuria si fanno logore , diventano inutilizzabili e non è più possibile recuperarle . Succede anche che diventino invece stanche per il troppo uso e , per quanto noi si possa averle amate ... anche in questo caso , non sono più recuperabili . Le altre , le persone , io ma , tutti noi , improvvisamente scopriamo che esiste un altro cielo distante . Un luogo dove è possibile lasciarsi toccare l'anima dai sogni e credere , fermamente credere che potranno essere realizzati così , esattamente come noi li immaginiamo . Profumo di chichingero inumidito dalla pioggia notturna , sapore acre e dolce al tempo stesso , aroma sensuale di baci e stelle brillanti nel buio , lassù oltre la ordinata fila dei lampioni nei viali ancora verdi di foglie di Chelsea . Frammenti di alba cristallina . Le parole perdono il loro valore , si avvolgono le une sulle altre , si fanno filo di gomitolo che rotola sino al labirinto di roccia grigia ove dimora il passato . Coraggioso , incurante dell'oscurità il gomitolo si addentra ... inizia il suo inconsapevole cieco andare ... ruzzola malamente gonfio di ricordi che si sgretolano ad ogni sbattere contro le pareti . Le tante lacrime asciugate , le mille fissazioni ridimensionate , le frasi inopportune a cui , coscientemente non si è dato seguito . Un gomitolo di parole attorcigliate che si fa sempre più piccolo ad ogni sgretolarsi di ricordi poi ... eccolo fermarsi , ormai ridotto ad un granello di polvere per farsi raggio di luce ambrata nell'abbraccio di quel nuovo cielo distante . Lontano . Oltre il silenzio dei tramonti . In alto tra le fronde di un vecchio melo spruzzato dalle prime brinate di questo bizzarro autunno londinese . Onde alte , ruggenti nell'oceano dove il Tamigi si tuffa . Appena abbozzate le sinuose curve delle colline che circondano Londra immerse in una delicata foschia . Freddo stuzzicante . Una cucina , la mia , in cui amo rievocare un mondo onirico , forse un poco infantile ma , solo poco-poco ....! Adoro le pentole rosa e le coppe per lo champagne stile "anni trenta" , così garbate rispetto ai flut in cui devi sempre lasciare l'ultimo goccio per non esibirti in imbarazzanti contorsionismi e ... è un peccato lasciare gocci di champagne in un bicchiere ... la mia mamma non me lo perdonerebbe mai ... lei , giovane , affascinante creatura ci farebbe il bagno nelle bollicine . Un nuovo amico di Nicholas , mio marito . Incontrato per caso sul treno di superficie della tube , l'italianissimo Paolo . Una adorabile moglie , due bimbi da divorare di baci , lui , Paolo che ama i sapori piccanti e ad Hampstead , romanticissimo ed elegante quartiere di Londra dove vive , adora coltivare peperoncini dall'aroma pungente ... Lui e mio marito si incontrano durante il tragitto "casa-lavoro e lavoro-casa" . Uomo generoso Paolo , molto spesso , sapendo che anche noi condividiamo la sua passione per il piccante regala a Nicholas parte del suo raccolto . Peperoncini deliziosi . Diavolicchio il mio preferito e poi , peperoncini calabresi lanceolati e carnosi . Habanero un peperoncino super piccante che durante la maturazione assume affascinanti forme , da usarsi con parsimonia . Tra Paolo e Nicholas un appuntamento già fissato . La prossima primavera , insieme tutti noi al garden per scegliere le piantine di peperoncini piccanti più adatti al nostro gusto . Paolo da esperto ci guiderà nell'acquisto , ci indirizzerà tenendo conto dei nostri gusti .... Si coltiveranno peperoncini dai sapori stuzzicanti e coinvolgenti nel nostro giardino in Honey Garden Mews ... Negli store , nei reparti dedicati al Natale sono comparse le pittoresche boule à neige con una piccola novità , lo spazio per infilarci una romantica tealight ed ancora casette di marzapane da appoggiare sulla mensola del camino e ghirlande di bandierine per circondare le finestre di casa ... manca solo una manciata di giorni alla magia di Halloween e poi sarà l'incanto del Natale londinese ad avvolgere i nostri cuori ... L'altra sera , rientrando a casa ho visto una stella brillare dietro i vetri di una finestra affacciata sul Tamigi ...

(Dal diario di Imma...)



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: