ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 5 ottobre 2016
ultima lettura lunedì 26 ottobre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

La Direzione Nazionale Antimafia – che brava – ha chiesto la liberalizzazione delle droghe leggere!

di GiovanniEsaltato. Letto 397 volte. Dallo scaffale Attualita

La recente richiesta di liberalizzare le droghe “leggere” (per quelle “meno” la strada è breve?) non proviene da Pannel...

La recente richiesta di liberalizzare le droghe “leggere” (per quelle “meno” la strada è breve?) non proviene da Pannella o lettera firmata Mafia ma, “udite, udite”, dalla Direzione Nazionale Antimafia nella relazione annuale per il 2014! E lesto quel Benedetto della Vedova del governo Matteo ha lanciato la campagna pro.

Si ammette l’incapacità nonostante le «enormi risorse» di contrastare il fenomeno. L’ennesima dell’Apparato Giudiziario e Forze dell’Ordine, che non arretra comunque a stipendi da capogiro: i tributi sulle droghe come già su giochi e lotterie e altre liberalizzazioni in discussione, come la prostituzione, per fatalità andrà ad alimentarli.

“La droga uccide” leggerà comunque sul pacchetto monopolio di stato il parlamentare. Non si precisa “la mente”. Al legislatore la richiesta è intesa «in un contesto di più ampio respiro», almeno europeo, se non di mercato globale, intorno al quale, ricordiamola, veloce ha ruotato la Cristoforetti, che come colomba chissà non abbia scorto nel buio la miriade di “fumi” segnali di “cotanto progresso”…

Giovanni Esaltato

06/09/2105



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: