ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 7.830 ewriters e abbiamo pubblicato 69.870 lavori, che sono stati letti 43.271.469 volte e commentati 53.829 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 16 settembre 2016
ultima lettura venerdì 26 maggio 2017

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Anime Perse - Caduta 9

di FedericoGiacon. Letto 134 volte. Dallo scaffale Fantascienza

-Abbiamo trovato un altro caso, signore.- disse il Maggiore.-Dove e quanti morti, Weimberg?- chiese il Colonnello.-Ventitre civili fucilati nell'Ex Texas, a Corpus Christi, dentro ad una chiesa.--Stessa storia delle altre volte?--Sissignore, resistori ...

-Abbiamo trovato un altro caso, signore.- disse il Maggiore.
-Dove e quanti morti, Weimberg?- chiese il Colonnello.
-Ventitre civili fucilati nell'Ex Texas, a Corpus Christi, dentro ad una chiesa.-
-Stessa storia delle altre volte?-
-Sissignore, resistori di squadre morte. Uccisi tutti poco dopo che una nostra pattuglia era passata da quelle parti, e messi in modo che fossero facilmente trovabili dai civili.-
-Mi pare evidente che qualcuno vuole aizzare la folla; ma come ha fatto a procurarsi quei fucili??? Vengono da tutto il mondo! E come diavolo fa a scomparire con un attrezzatura del genere? Non è che dei nostri uomini attuano questi attentati?- chiese il Colonnello.
-Lo escludo; ho interrogato personalmente tutti i comandanti e ho ordinato di fare una perquisizione dei campi. Non hanno trovato nulla.-
-E ritiene ci si possa fidare di loro?-
-Sa quanto me come vengono addestrati: non sono in grado di mentire ad un superiore.- rispose il Maggiore.
-Lo so.- disse il Colonnello massaggiandosi le tempie -A quante fucilazioni siamo arrivati?-.
-Con quella di Corpus Christi, di Washington e Boston, negli Ex Stati Uniti siamo arrivati a trentadue. Centonovantaquattro in tutto il mondo.-
-E nessun indizio?- chiese Conrad.
-Ho una supposizione, signore.-
-Allora la esponga.-
-Mi sono arrivati i grafici dell'attentato di Pompei; lì la rete elettrica non è estesa come negli altri luoghi. Il campo elettrico si comporta allo stesso modo dell'Ex Arabia; e, fino al ritrovamento dei corpi, nessuno si è allontanato dall'edificio. Penso che l'omicida non sia umano...-
-Beh, togliti dalla testa certe merdate! Non posso portare davanti ai generali teorie basate sui fantasmi! Piuttosto capisci come cazzo fanno a far sparire i fucili! E ora va, devo far rapporto.- lo congedò il Colonnello, che prese in mano la cornetta del telefono.

-Benvenuti a "Tomorrow News", sempre più incessanti le rivolte contro l'Esercito, i corpi militari locali sono sempre più frequentemente costretti ad imporre regimi militari per mantenere l'ordine pubblico. Il servizio è di Lara Deni.-
-Grazie John; mi trovo a New Braunfels, Ex Texas, dove da un mese è stato imposto il regime militare in seguito all'attacco della base anti-animista da parte dei cittadini. In quello scontro sono state innumerevoli le perdite tra i civili e centosei soldati hanno perso la vita. Il caso di violenza ha portato a tragiche conseguenze, ma ora, dopo un mese, la popolazione vive finalmente tranquilla; senza timore che rivoltosi gli aggrediscano. Tutto ciò grazie al tempestivo intervento della guardia nazionale e dell'Esercito, che sono riusciti a riportare la pace in questa città. A te la linea John.-
-Grazie Lara. Secondo le ultime notizie sono diventate centoundici le contee ex statunitensi a cui è stato imposto il regime, senza contare gli stati dell'Ex Nevada, dell'Ex Montana e dell'Ex Georgia, i quali sono stati interamente presi sotto il controllo militare.
-Le rivolte, però, proseguono espandendosi a macchia d'olio in tutta la nazione. In un intervista il Generale Abbass le ha definite "semplici dimostrazioni di forza da parte di impotenti", assicurandoci che queste manifestazioni sono solo un fenomeno passeggero e che, in breve tempo, la situazione verrà riportata alla normalità.
-Sempre più preoccupante si fa la situazione per i medici, però, i quali sembrano essere diventati il nuovo bersaglio preferito dei terroristi, i quali li bollano come "eretici". Molti sono gli ospedali in cui lo staff è stato evacuato in stato di emergenza, lasciando gli abitanti del luogo senza assistenza sanitaria e caus...- Green spense la televisione. Si era stancata di sentire quelle stronzate.

I mezzi militari si fermarono davanti al Coastal Bend Center di Corpus Christi. Rasp e quindici uomini entrarono nell'edificio per evacuare i medici e gli infermieri con le loro famiglie mentre Andrew pattugliava la zona in caso di attacco.
Black e Blue proseguirono verso il Coastal Bend Surgery Maternal Fetal Medicine Center.
Dall'ultima ricognizione Straw era stato sollevato dal comando e rinchiuso, in attesa di venir trasferito di nuovo alla Base. Il suo rientro era stato previsto per quella missione, e Black se lo era portato dietro per tenerlo sotto stretta sorveglianza.
I dottori vennero caricati nel convoglio di Rasp, che iniziò a dirigersi verso i compagni. Una volta che i due gruppi furono uniti si diressero ad est.
La missione era semplice: prendere i medici e portarli al Padre Bali Park, oltre la laguna, per consegnarli ad un trasporto aereo che li avrebbe portati in stati più sicuri; e che avrebbe portato Straw davanti al Colonnello.
Rasp era nel camion dietro al blindato di Black con dieci medici e cinque dei suoi uomini.
Li dentro faceva un caldo soffocante, soprattutto sotto la tuta.
I Respingitori erano aperti, i due magli gli circondavano l'avambraccio, così da lasciargli la possibilità di maneggiare liberamente il fucile.
Un medico, dopo un po', gli si avvicinò -Salve, sono il dottor Andrew Forwell.- si presentò tendendo una mano a Rasp.
-Rasp.- rispose stringendogliela.
-Devo ringraziarvi di essere passati a portarci via. La situazione era abbastanza brutta da un paio di settimane a questa parte... Abbiamo ricevuto molte minacce, e hanno ucciso due miei colleghi come "esempio"... non sapevamo più che fare. Non so bene come dirlo ma... grazie, davvero. Se mai potrò fare qualcosa per sdebitarmi chieda senza indugi.- disse il dottore con le lacrime agli occhi.
-Figurati, è il nostro lavoro. Più che altro, non hai famiglia? Nessuno che venga con te?- chiese Rasp.
-No, sono originario di Hanksville, nello Utah, dovevo finire la mia specializzazione in chirurgia quest'anno... poi volevo tornare a casa, ma ho dovuto anticipare il rientro...-
-In che chirurgia ti stavi specializzando?-
-Chirurgia protesica.-
-Che sarebbe...?- domandò perplesso Rasp.
-Installavo esoscheletri come protesi per arti menomati.-

-Accendete la telecamera.- disse Manzoni.
La luce rossa iniziò a lampeggiare.
-Cari fratelli, sempre più grande diventa l'Armata della Salvezza grazie a voi, anime pie, che vi svegliate dal torpore venefico che i demoni vi hanno imposto. Sempre più persone vengono illuminate dalla luce di Dio! Capiscono il valore del cambiamento, l'importanza di creare un mondo secondo la Sua Santa Parola; un mondo ad immagine e somiglianza del Signore! Quelle creature lo sanno, e il loro ultimo atto di eresia si è verificato nella beata città di Corpus Christi. Lì venti fedeli hanno incontrato la morte, come molti altri prima di loro, nella casa del Signore, mentre esprimevano la loro fedeltà all'Altissimo; quando i loro dardi li hanno mandati a Lui. Non possono sopravvivere simili abomini senz'anima e carità cristiana! È solo questione di tempo ormai; ma voi potete fare in modo che la loro caduta sia più veloce. Che dio vi benedica, anime pie, e vi ringrazio di cuore per aver di nuovo visto la luce.-
-Signore, rilevo una variazione del campo elettrico a Corpus Christi; frequenza quarantatre Hertz.- chiamò il Tenente Kint.
-In che zona della città?- domandò il Maggiore correndo verso la postazione dell'ufficiale.
-Sul limite est della strada che attraversa la laguna.-
-Che squadra abbiamo in zona?-
-La squadra Berry è a Corpus Christi, dovrebbe percorrere quella strada tra dieci minuti, durante un trasporto di dottori, signore. La loro posizione è sul tavolo.- le fibre ottiche che componevano il tavolo geografico si alzarono ed abbassarono, formando una costruzione tridimensionale della città. Una macchia viola nella laguna indicava la variazione di campo elettrico, mentre i puntini rossi del convoglio le si avvicinavano.
-Mi metta in contatto subito con la squadra, Tenente.- ordinò Weimberg.
-È in linea col comandante Black, signore.-
-Comandante Black, qui il Maggiore Weimberg; la vostra posizione?- disse l'ufficiale al microfono sul tavolo.
-Siamo a metà della laguna, signore, nessuna segnalazione da fare durante il trasferimento.- rispose gracchiante la voce di Black.
-Fermate il convoglio allora. Abbiamo notato un anomalia sulla strada. Controllate prima di proseguire.- ordinò Weimberg.
-Signorsì.-
Ci furono un paio di minuti di silenzio radio.
-Signore, l'anomalia si sta muovendo verso il convoglio.- avvisò il Tenente.
-La fine della strada è esplosa, signore. Mando una squadra a liberarla.- disse Black.
-Comandante, si allontani dalla zona, ha capito? Dovete andare via da li!- ordinò il Maggiore.
-Rip...re l'...dine. Tr..sm.ss.ne ...rca....- disse la voce di Black tra le interferenze, poi ci fu solo il crepitio della radio.
-Il campo elettromagnetico li ha raggiunti, signore.- disse il Tenente -E da Corpus Christi stanno partendo delle barche.-.
-Porca Puttana! Chiama degli elicotteri, portiamoli fuori da li!- comandò Weimberg.

-Black? Blue? Che cazzo sta succedendo?- chiese Rasp all'auricolare -Merda, le comunicazioni sono morte!-.
Mise la testa fuori dal camion e vide il convoglio immobile. Tutti stavano aspettando qualcosa. Rientrò.
-Non mi piace... sollevate il telo del camion. I medici stesi sul fondo. Controllate la zona, capito?- ordinò ai suoi uomini -Io vado da Black a vedere se...- ci fu un crepitio fuori dal camion.
-Giù!- urlò Rasp lanciandosi su Forwell, mentre il fondo del camion veniva falciato da un braccio luminoso che passò pochi centimetri sopra la sua testa, tagliando a metà due dottori.
-Anima!!!- gridò il soldato lanciandosi fuori dal camion mentre i Respingitori si chiudevano con uno scatto.
L'anima era li che lo aspettava. La priorità ora era portarla lontana dai medici.
Ci fu uno sparo e l'anima scomparve, mentre il proiettile passava proprio dove si trovava un secondo prima. Straw era sul tetto del camion di Black.
Blue e Black uscirono di corsa dai veicoli.
-Spostate il convoglio! Torniamo indietro! Via da qui!- ordinò Black.
I camion si girarono ma alle loro spalle c'era l'anima. Un lampo e la strada esplose.
-Capo, vedo delle barche in avvicinamento da ambo i lati!- urlò Straw.
-Posizionate i camion in cerchio! Andrew al comando delle squadre di immagazzinamento. Proteggete i medici! Squadra Berry, prendiamo l'anima.- ordinò Black.
-Gli hai seriamente ridato il fucile?!- urlò Rasp, non appena raggiunse Black, indicando Straw.
-Presentami le tue obiezioni dopo! Ora esegui gli ordini.- rispose Black.
I veicoli fecero manovra, i soldati e i dottori si misero in mezzo al cerchio. Le barche si avvicinavano, erano piccoli motoscafi e barche da pesca. Sicuramente non erano dei rinforzi.
-Straw, devi piazzare il tracciante. Non possiamo permetterle di scomparire così ogni volta.- disse Blue.
-Fosse facile. È più veloce delle altre anime.- ribatté il ragazzino.
-Già... e ci sta osservando.- disse il comandante.
Le barche a sud furono le prime ad avvicinarsi a sufficienza per sparare; gli immagazzinatori risposero al fuoco.
Ci fu un esplosione. Il camion che copriva il versante nord fu tagliato a metà dall'anima.
-Vai Straw!- il proiettile volò prima ancora che il nemico potesse risollevare il braccio, conficcandosi nel collo del bersaglio.
-Tracciante a bersaglio!- urlò Straw.
Blue, Black e Rasp si lanciarono contro l'anima.
Rasp arrivò per primo, menò un destro, il nemico schivò piegando le ginocchia, ma Blue era già alle sue spalle. La Pressa ruotò falciando le gambe dell'anima. Prima ancora che toccasse terra una delle fruste di Black le si avvolse attorno al braccio; uno scatto e volò oltre il convoglio mentre due proiettili di Straw le si piantavano in corpo.
Primo obiettivo: allontanare l'anima dai dottori.
Le barche dal lato ovest ora erano vicine. Un paio di pallettoni colpirono Rasp al petto, facendolo indietreggiare, ma rimbalzando sulla tuta senza lasciare neppure un graffio.
-Straw, dammi una mano con questi qui! Blue e Rasp finite l'anima!- ordinò Black.
Si mossero all'istante verso i rispettivi obbiettivi.
L'anima si stava rimettendo in piedi traballante; grosse macchie nere le si espandevano sul petto dove era stata colpita dai proiettili, mentre sul braccio destro aveva il segno lasciato dalla frusta.
Vedendoli avvicinare lanciò in avanti le braccia. Blue schivò ma Rasp si fece avvolgere il Respingitore sinistro.
Tirò indietro la mano e piantò tre paletti resistivi nell'anima con l'altro pugno; il braccio le diventò interamente nero e le si staccò, mentre lanciava urla agghiaccianti.
Blue le si era avvicinata mentre Rasp la distraeva. La Pressa scattò, chiudendosi attorno al collo dell'anima; il paletto venne sparato fuori e il nemico si contorse, diventando totalmente nero, finché a terra non rimase che polvere di carbone.
-Le tattiche di Black funzionano...- disse Rasp ansante.
-Si, e bene anche; ma non abbiamo ancora finito.- rispose Blue girandosi verso il convoglio.
L'aria vibrò e sopra le barche passarono tre elicotteri, i quali le falciarono con i mitragliatori.
-A quanto pare si.- ribatté Rasp.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: