ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 10 settembre 2016
ultima lettura sabato 10 ottobre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Buttati nell'oceano! (Una metafora)

di Andrert. Letto 506 volte. Dallo scaffale Pensieri

"... -Maledizione, Stephane, buttati! Buttati in quel cazzo di oceano!Buttati! Perché stai a riva? Non caccerai un solo pesce se resti lì in attesa! Cosa credi? Che i pesci vengano a riva e si facciano infilzare dal tuo arpione?No, n...

"... -Maledizione, Stephane, buttati! Buttati in quel cazzo di oceano!
Buttati! Perché stai a riva? Non caccerai un solo pesce se resti lì in attesa!
Cosa credi? Che i pesci vengano a riva e si facciano infilzare dal tuo arpione?
No, no, e ancora no! I pesci nuotano a migliaia nell'oceano e lì stanno! Se aspetti che qualcuno si avvicini alla riva allora hai sbagliato tutto!
Buttati! Cos'è ancora questa paura di affondare e che l'arpione fallisca il colpo? Se il pesce fugge ti posso assicurare che la tua fame sarà uguale a quella che proverai restando a riva.
Però... io ti dico che se lanci quell'arpione forse qualcosa la prenderai.
Certo: a riva hai tutto! Stai bene e non ti manca nulla.
Ma non è forse vero che hai desiderio del pesce pregiato?
E allora perché fantasticare ancora su quanto sia buono quel pesce! Buttati nell'oceano e lancia l'arpione!
Se non sarai tu a prendere quei pesci, allora sarà un altro!
Buttati nell'oceano, Stephane!..."



Commenti

pubblicato il sabato 10 settembre 2016
ely81, ha scritto: bellissima, ci vuole coraggio...
pubblicato il domenica 25 settembre 2016
Andrert, ha scritto: Grazie, ely81. Ci vuole molto coraggio, a volte. Un saluto!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: