ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 4 settembre 2016
ultima lettura mercoledì 11 settembre 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

Me ne stavo lì.

di duciacia. Letto 423 volte. Dallo scaffale Pulp

Me ne stavo lì seduto a non far niente.Mi sentivo ntrappolato in questo mondo che mi costringeva a fare quello che diceva la società.Un ...

Me ne stavo lì seduto a non far niente.

Mi sentivo ntrappolato in questo mondo che mi costringeva a fare quello che diceva la società.

Un periodo strano della mia vita che non riuscivo a far scomparire.

Lavoro,donna,mangiare.

Tutto questo mi circondava da circa 6 mesi.

Una routine che mi stava stancando.

Lavoravo per niente praticamente, e la mia titolare "una 40enne attempata con la voglia di cazzo a mai finire" non mi dava più del mio stipendio, o se volevo mi dava qualcos'altro.

Tutta questa situazione mi stava distruggendo dentro, non riuscivo a fare un cazzo, non riuscivo neanche più a scrivere, non riuscivo neanche più a scopare.

Sì,mi ero rotto il cazzo, e tutt'ora ce l'ho rotto!
La vita,la vita, chi mi sa spiegare cos'è?

Accetto volontari che mi sappiano spiegare il significato di vita.

Non riesco ad attribuire un significato a questa parola così corta ma così complessa.

Viviamo per fare soldi,viviamo per mangiare,viviamo per cosa?

Ma se la vera vita fosse la morte?

Ho pubblicato un giorno un libro che si chiama "Morire per vivere" Andrea Schillirò l'autore, cioè me medesimo.

Starate pensando si fa pubblicità,cosa cazzo scrive qui? ma se vi faceste un pugno di cavoli vostri?

Comunque sia scrissi questo libro per spiegare cosìè per me la vera vita.

Basta vivere di sogni, viviamo di certezze e di cose concrete.

Il paradiso non esiste,Dio non esiste,La Madonna,Il Diavolo, Buddha, non esiste un bel niente.

Siamo noi stessi che creiamo tutto ciò perchè abbiamo bisogno di credere in qualcosa.

Credete in me e non ci scassate le palle.

Passo e Chiudo



Commenti

pubblicato il martedì 25 ottobre 2016
Noia, ha scritto: Pubblicità o non pubblicità di certo vai al sodo,grande.
pubblicato il martedì 25 ottobre 2016
duciacia, ha scritto: Grazie mille

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: