ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 11 agosto 2016
ultima lettura domenica 18 ottobre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Volontà e Fede

di alealu92. Letto 474 volte. Dallo scaffale Filosofia

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE Partendo dal detto “volere è potere”, che riteng...

Partendo dal detto “volere è potere”, che ritengo quasi corretto, vorrei innanzi tutto distinguere il volere dalla volontà.

Il volere rappresenta la nostra necessità di avere qualcosa o qualcuno, può essere un bisogno fisico, psicologico, un bisogno affettivo, ma anche un bisogno egoistico; ciò che vogliamo non è sempre realizzabile in quanto non possediamo la capacità di avere tutto: siamo limitati e il nostro volere è limitato alle nostre capacità. Volere è potere in quanto se un qualcosa o qualcuno ci interessa cerchiamo di guadagnarcelo, ma questo a mio avviso non è il volere, questa è la volontà.

Volontà è scelta, noi scegliamo per cosa impegnarci e per cosa lottare, la nostra volontà è più forte di tutto. Credo tuttavia, che la volontà più forte del nostro essere vada di pari passo con un sentimento ancora più forte: la fede, essa ci da un incentivo nella realizzazione dei nostri sogni, la fede ci permette di capire il dono della vita e del mondo che abbiamo ricevuto e la volontà ci permette di crearci un posto e un io all’interno di questo mondo.

Si può vivere lo stesso senza volontà? Sì, forse è anche più facile vivere senza volontà, si accetta il proprio io come determinato dal mondo circostante e dalle persone che ci descrivono o ci giudicano; si crede di essere limitati ad un qualcosa che non potremo mai superare, anche se quel qualcosa è un limite che noi stessi ci poniamo. È chiaro che anche la volontà abbia i suoi limiti, non esiste nessun uomo o donna che possieda tutto ciò che desidera, c’ è sempre qualcosa che anche le persone più ricche del mondo desidereranno o anche le persone più felici del mondo desidereranno. Tuttavia la volontà ci permette di raggiungere quei traguardi che una volta conquistati ci gratificano e ci danno la forza e la voglia di andare sempre oltre.

La volontà può esistere senza la fede? Io credo di sì, questo tipo di volontà si avvicina più al volere, chi ha volontà senza la fede, per i suoi scopi, che siano buoni o meno, è disposto anche ad usare mezzi scorretti verso altri; chi possiede la volontà e la fede invece è consapevole delle possibilità che gli sono state donate, il suo dono è anche riconoscere la volontà altrui e cercare di non intralciarla, anzi cercare magari di aiutare chi non ha ancora la volontà a ritrovarla. Quindi per me volontà e fede sono potere, potere inteso come possibilità di realizzarsi e lasciare un segno.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: