ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 7 agosto 2016
ultima lettura venerdì 2 ottobre 2020

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

La metamorfosi di Iris - 1' parte

di IrisDiSospiri. Letto 1458 volte. Dallo scaffale Eros

A fissare il soffitto, distesa sul letto, non ci ho mai provato gusto, ma oggi trovo una sorta di ispirazione dai giochi di luce che I raggi di sole disegnano sul muro, filtrando dalle persiane di legno. Ho come l'impressione di vedere .........

........ una grande nave ormeggiata a riva. Sarebbe bello poterci salire. Mi lascerei trasportare, navigando lontano, altrove. Potrei decidere di perdermi nel mondo. In balia delle acque, dei mari, degli oceani .....

Ma da questa atmosfera sognante vengo improvvisamente strappata via. La vibrazione del mio cellulare mi avverte che ho un messaggio in arrivo. Ok, scendo dalle nuvole. Ci stavo così bene però.

E' Gaia, la ex di mio padre. Da quando si sono lasciati non fa altro che chiamarmi per sapere se va con altre. Ma cosa ne so io?! A me non interessa quello che fa lui. Io ho 15 anni e trascorro tutto il mio tempo a studiare. Mi piace, si, molto. Sono un tipo semplice, pochi amici, tanti libri. Sarà noioso per voi, ma a me piace così.

Vediamo cosa dice. Lettura del testo "Ciao tesoro, che fai oggi? Ti andrebbe di venire a prendere un da me? Dai, ti fa bene uscire. Basta con questi libri!!! Ti aspetto per le 17.00.". Punto. Fine.

Strano, penso. Non mi ha mai invitata a casa sua. Forse vuole chiacchierare un pò. In fin dei conti sta sempre sola. Un paio di amiche ogni tanto. Poverina, mi fa quasi pena. Ora le rispondo di si.

Composizione del messaggio "Ciao Gaia, ok, vengo. A dopo!". Invio. Messaggio inviato.

Okkkeyyyy. Lentamente mi alzo dal letto e vado in bagno a lavarmi il viso. Una pettinata veloce e infilo le mie solite ballerine nere. Con il vestitino blu che indosso non stanno poi tanto male. Beh, non pensiate che non curi il mio aspetto. Sono semplicemente …. acqua e sapone, si. Molto naturale.

Dunque, Gaia abita in uno splendido palazzo antico, soffitti alti, tappeti su pavimenti di marmo, quadri alle pareti. Questo lusso però, c'è da dire, non le si addice. Cioè …. non l'ha arredata lei, è stata solo brava a trovarsi un marito benestante. Infatti non ne capisce molto di arte, musica, letteratura. Gioca a fare la signora. Si diverte. Beh, a me questo non causa il minimo fastidio. Lei è un pò eccentrica, si, direi così. Piacevole comunque.

Quando arrivo sono le 16,45. Un pò puntuale. Lo so. E' mia abitudine.

Gaia indossa una sottoveste e una lunga vestaglia, aperta, svolazzante. Mi accoglie con un bel sorriso, capelli appena fatti dal parrucchiere, Chanel nell'aria. Ma che ha oggi? Mi fa accomodare nel salone. Ops, ha un ospite. Un uomo sulla cinquantina .........



Commenti

pubblicato il lunedì 8 agosto 2016
badbiker, ha scritto: interessante...a parte il look di Iris...improponibile...

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: