ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 4 luglio 2016
ultima lettura venerdì 26 giugno 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

"Chimerico"

di Alexam. Letto 584 volte. Dallo scaffale Filosofia

"Perché incastrarsi in un singolo paesaggio pulito, acceso, nitido ed imperfetto quando in realtà è semplicemente utopistico denominare un paesaggio imperfetto?"....

Erano abituati soltanto alla luce, tremavano al sol pensiero di privarsene. Non volevano vedere oltre a ció che nitidamente gli si proiettava davanti. Odiavano le sbavature, la chiarezza era l'unica cosa che poteva compensarli, umanamente parlando. Non immaginavano neppure che potevano, a loro piacimento, modificare ogni cosa, ogni priorità, ogni stronzata se solo avessero spento quella cazzo di luce. Perché incastrarsi in un singolo paesaggio pulito, acceso, nitido ed imperfetto quando in realtà è semplicemente utopistico denominare un paesaggio imperfetto? Non ne valeva la pena. Ovvio! Erano talmente accecati che a malapena riuscivano a riconoscersi. Vivevano per il non vivere, speranzosi del successo, ma consapevoli del misfatto. Indugiavano impulsivamente, quasi inconsapevolmente. Non riuscivano a spegnere questa cazzo di luce.. non più ormai. Erano ad un passo dal via, ma l'istintiva tremenda convinzione è peggio della droga. Porta crisi, incomprensioni, delusioni. La gabbia mentale è l'arcano più complesso che ci sia, ti mostra maliziosamente il traguardo, ma al contempo ti copre scrupolosamente il percorso.. rendendo infimo ogni tale, pronto speranzoso a scattar dopo il colpo del.. BANG!


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: