ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 27 giugno 2016
ultima lettura venerdì 20 settembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

world service project

di angelotomasello. Letto 406 volte. Dallo scaffale Musica

I World Service Project tornano con il loro punk-jazz tramite un disco sotto RareNoiseRecords. L’etichetta inglese gestita da Giacomo Bruzzo con...

I World Service Project tornano con il loro punk-jazz tramite un disco sotto RareNoiseRecords. L’etichetta inglese gestita da Giacomo Bruzzo continua a proporre progetti di buono livello. Prova ne è questo furibondo ultimo disco della band inglese. Dico furibondo perchè c'è energia, c'è il gusto di rimescolare continuamente le carte (tra jazz, punk, funk, psichedelia, deviazioni prog e altro ancora). Il ritmo è sempre dalla loro parte, come una macchina rodata che non perde mai un colpo. C'è tensione. Quella tensione che hanno incorporato con il loro quasi sfinente approccio ai live set (costantemente in tour), che permette loro di non cadere nello sperimentalismo fine a sè stesso, ma di condensare tutti i suoni a loro cari con grande genuinità e voglia di far muovere le gambe. Un disco che ti fa mettere in moto ma senza staccare la spina del cervello.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: