ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 22 giugno 2016
ultima lettura giovedì 7 maggio 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Sfogo

di lafiammaardente. Letto 433 volte. Dallo scaffale Amore

questa storia non c'entra con la serie in corso, é semplicemente una storia , una storia che parla di sfoghi, sogni, lacrime e amore.

Sono una ragazza come le altre, vado al liceo , ho una bella casa, degli amici ed un ragazzo.

Si posso ritenermi fortunata, nella mia vita ho avuto alti e bassi, ma chi non ne ha mai avuti? L'unica cosa che non mi sarei mai aspettata é che..no niente.

La mia vita prima Di lui era tranquilla , avevo degli "amici" e uscivo spesso, capitava che avessi dei problemi in famiglia, ma in qualche modo li festivo, sempre.

Un giorno lo incontrai grazie ad un amico, era in ritardo e mi dissero che era una cosa normale, infatti arrivò circa 1 ora dopo, era alto e magrolino, castano e con gli occhi color nutella, inizialmente non mi avvicinai , non ero abituata a conoscere gente nuova.

Poco dopo sulla spiaggia poggiò la sua testa sulla mia spalla dicendo "scusa sono stanco" e io non gli dissi nulla e cominciammo a tirare sassi piccolini sulla schiena del ragazzo che ci aveva presentati.

Uscimmo anche successivamente, parlavamo di videogiochi, anime, manga; allora decidemmo di andare al Torino comics, dove comprai un pupazzo di un gatto che tuttora è qua con me, ci divertimmo, e per un gioco fatto in treno ci scambiammo il primo bacio, successivamente ce ne fu un altro, ad una cena con dei suoi amici, ed infine decisi di confessargli i miei sentimenti con una lettera, non sono brava a parole.

Era il 14 aprile, e passammo una bella giornata, da quel momento uscimmo molto più spesso, studiavamo addirittura insieme, per stare con lui avrei passato la giornata sui libri.

Il nostro rapporto era bellissimo, ed io lo amavo cosi tanto, imparammo i nostri gusti reciproci, e scoprii che stava male spesso w soffriva di mal di stomaco praticamente perenne, la prima sera che andai a dormire da lui stava male, e passai la notte a controllarlo.

Ma non mi interessava, mi bastava stare con lui.

A volte però succede in situazioni "sgradevoli" perché rovina tutti i programmi della giornata, ma fa lo stesso sono cose che capitano.

C'è stato un periodo in cui pensavo che soffrisse solo stando con me, perché con gli amici stava sempre bene, ma era una follia, o almeno spero la sia.

amo il mio ragazzo e lo ringrazio per tutto l'aiuto che mi da, mi dispiace a volte dubitare od intristirmi per cavolate come questa.

Ma

Non lo faccio apposta

Vorrei godermi ogni momento con lui

Prima che mi abbandoni come fanno tutti

Come hanno sempre fatto tutti

TI AMO A.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: