ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 22 giugno 2016
ultima lettura domenica 31 maggio 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Raggipendino prima sindachessa di Puzzoromano

di strafugnen. Letto 473 volte. Dallo scaffale Attualita

 Torno al paesello. Scorgo commosso le prime case svoltando l'ampia curva che si apre sulla distesa della valle. Chi aveva un leggero tremolio ora ha il Parkinson. Chi non ricordava dove aveva posteggiato l'auto fuori dal bar ora ha l' Halzheimer........

Torno al paesello. Scorgo commosso le prime case svoltando l'ampia curva che si apre sulla distesa della valle. Chi aveva un leggero tremolio ora ha il Parkinson. Chi non ricordava dove aveva posteggiato l'auto fuori dal bar ora ha l' Halzheimer. Chi aveva l'epatite C ora ha la cirrosi epatica. Le vedove si aggirano per le strade in preda ad angoscie e timori. I ragazzi parlano dialetti arabi balcanici incomprensibili. Il prete tutti sanno che non disdegna infilare qualche volta la mano nei pantaloncini dei bambini alla dottrina ma per il resto niente da dire. I negozi sono chiusi. Alfio dopo anni di litigi con la moglie ha deciso di farla finita, l'ha strangolata e ora è in galera. La piu bella ora ce l'ha sbrindellata e maleodorante e non riesce a rifilarla nemmeno allo scemo del villaggio.....a proposito lo scemo del villaggio lo trovo leggermente migliorato; si agira ridacchiando e mi sorge l'atroce dubbio che stia pensando " ....ve l'avevo detto che finiva così". Incontro l'ex vicina di casa che mi chiama Ettore e invece mi chiamo Daniele. Il mio miglior amico che avevo lasciato disperato perchè doveva accudire solo la madre demente senile aggressiva di 83 anni lo ritrovo sfinito perchè la madre ora ne ha 93 di anni ma per sua fortuna la demenza senile aggressiva omicida non è peggiorata. Alle ultime recenti elezione comunali ha stravinto con il 98 per cento dei voti il Movimento 5 Stelle e la nuova sindachessa ex amministratrice di condomini Veronica Raggipendino promette di coprire come priorità assoluta le buche stradali. In una straduzza periferica la targa falcemartelluta su un portoncino annuncia la nascita di una sezione del Movimento Marxista Leninista (4 iscritti); di fronte la sede di Forza Nuova (5 iscritti) ed entrambe le cellule hanno già inserito infiltrati nelle compagini avverse. Entro nel vecchio bar e sono accolto da un "....Sempre qui a rompere i coglioni" (sono passati appena dieci anni); solo uno mi si avvicina e mi sussurra" Sei Daniele?" "Eh! quasi..più o meno" gli rispondo "Hai portato la donna?... dove sei andato... a Roma?" "Ma che donna" "Non ti sei sposato?" "No" "Vivi da solo?" "No, convivo" "E lei chi è?" "Vorrai dire lui" e non gli lascio il tempo di riflettere perchè aggiungo "E' il segretario di un cardinale...ma che resti fra noi...sai eh!...queste cose...". Solo il fornaio resiste alla grande perchè i soldi per comperare il pane almeno quelli sono rimasti non a tutti ma alla maggioranza; in compenso alle falde della collina allibito vedo una filiale della mega catena di supermercati Coopauchsimplonad. Entro circospetto e trovo l'ampio salone gremito
da casalinghe in costume tipico assatanate da furia consumistica e mi ripeto che anche la fisica quantistica neutrinica certi fenomeni non è ancora in grado di spiegarli. Senza lasciare che il sole tramonti imbocco il vialone del ritorno e all'altezza della curva che distoglie defnitivamente dalla vista sul paesello penso "Un popolo in festa e in cammino" che era quello che soleva dirmi la Teresa ultima mia strana avventura in paese. Costei tipetto piccolo sul bruttino mediocre era ultra in tutto, ultracattolica (ma non bigotta...mi precisava), ultraconservatrice, ultradevota, da tre messe al giorno di media, ma già al secondo tentativo si era concessa nel suo monolettuccio candido, solo che mentre si cominciava a fastugare avevo avvertito uno strano ticchettio metallico subito spiegato...si trattava di una valvola cardiaca artificiale e mi aggiunse "Daniele io non posso avere figli" La relazione fini al momento ma mi rimase sempre l'interrogativo di cosa significasse che non poteva avere figli senza che mi potessi convincere nel tempo di quale fosse l'interpretazione corretta se cioè dovessi fare attenzione a non eiaculare all'interno perchè non non era in grado di scodellare figli per cause diciamo così meccaniche oppure che potessi come di suol dire darci dentro a mano di vanga che tanto lei era sterile e non poteva rimanere incinta. Chissa che fine avrà fatto....sarà morta oppure viaggerà con la seconda valvola perchè la prima mi diceva le dava già qualche problema. Sto chiudendo la curva e mi stupisco del fatto che non sia stato ancora risolto questo problema annoso che consiste nel fatto che la curva suddetta (la curva di Boggia dal nome di un contadino che aveva la casa nei pressi) inizia a largo ed armonioso raggio ma poi si chiude a gomito repentinamente e questo in tanti casi determinò il balzo acrobatico delle auto nel prato sottostante tanto che si rinunciò a ricostruire la steccionata di protezione così da favorire senza ulteriori ostacoli l'uscita tangenziale degli automotoveicoli; "Unica tangenziale mai costruita a Puzzoromano" ridacchio "Manderò una email alla sindachessa Raggipendino perchè provveda"


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: