ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 21 giugno 2016
ultima lettura giovedì 19 settembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Lamento di Sisifo

di AlessandroFaustini. Letto 367 volte. Dallo scaffale Pensieri

Ah, che destino! Ogni mattina, affogando nello sconforto, doversi caricare questo enorme masso sulla schiena e poi, faticosamente passo dopo passo, su...

Ah, che destino! Ogni mattina, affogando nello sconforto, doversi caricare questo enorme masso sulla schiena e poi, faticosamente passo dopo passo, sudando ed imprecando, salire questa ripidissima montagna ferendosi i piedi nudi sui sassi acuminati.

Alla sera finalmente giungo in cima stanco, sfinito, sanguinante e, posato il macigno nel punto stabilito, mi siedo - esausto ma con l'animo quieto - ad osservarlo rotolare lungo il pendio fino a fermarsi laggiù in fondo, proprio dove lo avevo raccolto al mattino. E mentre in pace con me stesso e pervaso da un vago ed ineffabile stato di beatitudine rifletto sul senso di una simile esistenza - e mi pare di intravvederlo - il sole tramonta alle mie spalle ed io torno a valle per riposare; e dormendo sognerò di un uomo condannato a trasportare un macigno sulle sue spalle, per sempre, e che nel farlo, gradualmente ma inesorabilmente, comprende se stesso.

Poi mi risveglio e la vista del mio masso mi ricorda chi sono e cosa devo fare; lo sconforto mi soffoca e con gli occhi velati dalle lacrime ricomincio.



Commenti

pubblicato il venerdì 22 luglio 2016
LianaS, ha scritto: Se le spiegazioni a scuola del mito di Sisifo non avessero reso l'idea, il tuo breve racconto colma questa lacuna. Mi ha lasciato un nodo alla gola. Bravo.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: