ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 16 giugno 2016
ultima lettura domenica 18 agosto 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Le vite e i giorni (prologo)

di elisabettastorioni. Letto 335 volte. Dallo scaffale Fantascienza

Ambientato tra l'universo a noi conosciuto ed un altro, parallelo ed immediatamente adiacente, il romanzo é un insieme di biografie dei maggiori esponenti della politica Nehkawa, a partire dall'epoca settima della città di Skicin?i.

Ogni uomo , in quanto tale, compiendo scelte di qualsivoglia natura e poiché giunge, pur con occhi incoscienti, a mirare la luce o con orecchie innacquate a percepire suoni, segna indelebile una piccola parte della memoria storica della sua specie. Seppur possano esistere innumerevoli vite a cui alcun merito si potrebbe attribuire se non il solo esistere, la cellula non potrebbe adempiere ai suoi compiti se in essa ogni atomo non prendesse parte ad essi. Pochi si possono vantare di aver inciso con cave lettere il proprio nome, e ancor meno quelli che non ne ebbero bisogno perché divennero parte integrante della storia. Quale Francia, senza Napoleone, quale Grecia, senza Alessandro, quale Roma senza Enea?
Ma egli, l'uomo, scaltro e fabbro di sé, senza remora alcuna per ciò che potesse accadere al di fuori dei suoi disegni, ha tracciato per primo i confini sul terreno, segnato i tronchi e s'è coperto con vesti differenti da quelle del suo vicino: ora, quale terra senza uomo? Forse egli fu l'unico ad addomesticare le zolle e le pietre? Le bestie mansuete o le piante da frutto? L'uomo, essendo unico del suo genere, non ha con chi paragonarsi e non può che congetturare su cosa sia giusto o sbagliato giacché, se avesse avuto con chi spartire la dimora, avrebbe imitato il passo, le gesta e le parole per poi trovare il proprio modo, come un discente che ripete le nozioni del maestro e le mette in pratica.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: