ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 30 maggio 2016
ultima lettura sabato 21 settembre 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

Un'"Emozione"in Spiaggia

di PeppinoPeppino. Letto 1409 volte. Dallo scaffale Eros

Siamo arrivati.. La destinazione dovevi immaginarla!! Eccoci nel nostro piccolo mondo... quante volte ci siamo rifugiati e amati. La nostra spiaggia isolata abitata solo da alcune barche capovolte...e da giovani amanti. Ci sediamo hai piedi di un tro...

Siamo arrivati.. La destinazione dovevi immaginarla!!

Eccoci nel nostro piccolo mondo... quante volte ci siamo rifugiati e amati.

La nostra spiaggia isolata abitata solo da alcune barche capovolte...e da giovani amanti.

Ci sediamo hai piedi di un tronco trasportato dal mare, e incominciamo a parlare.. A parlare.... Ormai non poso più aspettare,non so più cosa dire, ho solo una voglia matta di avvicinarmi, di baciarti e chiederti scusa per tutto il male che ti ho fatto,per tutto il tempo in cui ti ho ignorato!

Dalle nostre bocche escono le nostre colpe e insulti cattivi, pesanti.. mai cosi tanti.

Ma ecco che ad un tratto ti prendo dai fianchi, giri la tua faccia verso la me e ti bacio come non ti ho mai baciato prima..

Le nostre lingue si attorcigliano in modo sublime e senza proferir parola, le labbra si muovono armoniose, e come a me piaceva, inizio a morderle.. Piano, poi sempre più forte assaporando i tuoi spasmi!

Ormai sei completamente abbandonata tra le mie braccia e ai nostri baci, se lasciassi la mia presa cadresti, ormai ti sento in preda alla voglia che hai di me...

Ti prendo in braccio e tu come un dolce orsetto ti avvinghi al mio corpo, scendo più in la verso il mare,ti adagio a terra e comincio a spogliarti...

Lo so non vorresti,ma la tua resistenza è minima,sono troppo vividi i nostri ricordi,i nostri momenti consumati insieme.

Dio mio.. ti sembra di impazzire...

Ti bacio teneramente e la mia mano scende più giù.

Il tuo corpo caldo è attraversato da brividi,la tua pelle liscia mi inebria,ma non fermi la mia mano.

Arrivo al bordo del tuo slip... mi ci scontro.

Come per incanto serri le gambe per un momento,ma poi ti lasci andare quel tocco ti piace lo conosci,ti riporta ad altri vissuti li sulla nostra spiaggia.

Scosto quell'elastico e comincio a toccarti con delicatezza,sino ad incontrare il tuo clitoride...

Mi piace...è duro ...voglioso e vuole godere.

Stacco le mie labbra dalle tue e continuo a baciare il tuo collo,il tuo seno con cui mi diletto,a succhiare e far tremare quei capezzoli rigidi e duri fino allo spasmo,li torturo so che ti piace.

Getti la tua testa all'indietro arrivano i primi cenni del tuo piacere.

Arrivo al tuo sesso che pulsa come non mai ... Comincio a bearmi come solo io so fare..

Ti lecco quelle farfalle che velocemente dispiegano e aprono le loro ali...il nettare che incontro è miele per me,indice che ti sei abbandonata al tuo piacere,

Mi soffermo sul quel bottoncino ormai venuto allo scoperto, è diventato turgido e nel contempo ti penetro con due dita..

Si apre un mondo davanti a me,il tuo sguardo, per un momento, cade sul mio sesso ormai al collasso nei miei boxer...Stai godendo come un matta e mi sibili con un filo di voce che ti piace e di non fermare la mia mano....ti piace un sacco godere così.

Sento che stai per venire, ti abbandoni ad un orgasmo spasmodico, intenso.

Accelero l'intensità dei miei movimenti sino a seguire una per una le tue contrazioni,è sublime per il mio cuore.

Adesso hai proprio voglia di me e vuoi farmi godere come io ho fatto con te.

Mi abbassi i boxer e con quella manina piccina afferri il mio pene che balza fuori in tutto il suo vigore..

Lo afferri saldamente,lo avvolgi delicatamente.

Ci giochi,lo scruti ,lo sfiori con le dita ,fino a portarlo alle tue labbra.

Lo lecchi con passione stando attenta ai miei sussulti,la tua lingua e una spada a due tagli,e sa come duettare,inizi sapientemente a succhiare, mentre con la mano mi tocchi i testicoli lentamente come piace a te..

Non l'hai dimenticato, sai!Continui con la mano e con la lingua,non ti resisti e di li a poco vengo.

Un copioso e denso schizzo senza finche si disperde nella sabbia! Si vede che avevo voglia!

Adesso ti afferro dolcemente e ti faccio sedere a cavalcioni su di me,comprendi che voglio dell'altro,prendi abilmente il mio membro ancora duro e tosto e lo fai scivolare dentro te.

Un brivido mi scuote con il tuo dolce Su e giù, su e giù .

Cambiamo varie volte posizione e intanto continuo a penetrarti con forza e passione.

Voglio godere all'unisolo nuovamente,e come mi accorgo che ci sei aumento le mie spinte sino a venire tutti e due nello stesso momento.

Mi sento bene,sono fiero di te. Solo tu sai darmi queste emozioni.

Intanto arrivano i primi raggi della nostra alba a scaldarci.

Quante volte lo abbiamo fatto?

Nella nostra mente migliaia di volte.

Ci rivestiamo, saliamo in macchina, ci guardiamo negli occhi e adesso ci sentiamo quasi rinati.

Dopo esserci lasciati,mi farfugli che non sei andata più con nessuno, non sai perché,

Forse perché in fondo sapevo di non averti ancora dimenticato.

Nella tua mente il pensiero di me era solo accantonato.



Commenti

pubblicato il lunedì 30 maggio 2016
MrHorner, ha scritto: E' nata una nuova stella nel panorama della letteratura erotica mondiale! Ti seguo (con le mani sulla tastiera).
pubblicato il martedì 31 maggio 2016
PeppinoPeppino, ha scritto: Ciao MrHorner:non ho ben compreso il tuo commento,ma sembra un complimento e di questo ti ringrazio....ho publicato due libri ,questo per dirti che è un bel po che scrivo...(le mani sulla tastiera??) cque anche i tuoi lavori sono ben scritto e fluidi...ben venga....continuerò a leggerti volentieri...

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: