ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 2 maggio 2016
ultima lettura martedì 19 febbraio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

2 Sogni: "L'Autostrada e gli gnocchi" e "La Vodka"

di ChiaraG. Letto 560 volte. Dallo scaffale Sogni

Sono a piedi su un autostrada a moltissime corsie, ovunque c’è gente che va sullo skateboard. So che quell’autostrada è una palestra. Arrivo a un casello autostradale, di fianco a cui c’è uno strano attrezzo per f...........

L'Autostrada e gli gnocchi

Sono a piedi su un'autostrada a moltissime corsie, ovunque c’è gente che va sullo skateboard. So che quell’autostrada è una palestra. Arrivo a un casello autostradale, di fianco a cui c’è uno strano attrezzo per fare esercizi: una piramide fatta di acciaio con fili esterni intricati tra loro, con dei pomelli in qua e là. Provo ad arrampicarmi sull’attrezzo dall’interno ma non ci riesco bene, rimango bloccata a metà. Arriva una donna dal casello che mi aiuta a scendere con una scala, e poi mi propone delle sostanze. Capisco che si tratta di droghe dopanti e rifiuto. La donna del casello, per paura che possa denunciarla, mi rinchiude in una stanzina buia a cui si giunge entrando nel casello e scendendo delle scale. Nella stanza ci sono due letti senza lenzuola. I materassi sono molto sporchi. C’è un’altra prigioniera con me, so che è una persona buona.

Dopo non mi ricordo molto bene cosa succede, nella mente vedo una scena confusa in cui io e l’altra prigioniera scappiamo da un lupo-cane-spirito maligno. Alla fine mi ritrovo in riga con molta altra gente in un vasto garage, illuminato con una luce bianca da sala operatoria, il lupo-cane-spirito è ancora lì. Tra le persone in riga ci sono anche due mie amiche, A e B. Non so come ma ci salviamo dal lupo-cane-spirito e riusciamo a uscire da lì.

Ci ritroviamo a Livorno e cerchiamo la sagra degli gnocchi, dove è prenotata la nostra cena. La sagra è in piazza grande, nel luogo in cui nella realtà c’è il McDonald. Entriamo e l’unico tavolo libero è da due posti. A e B si siedono, gli gnocchi sono in una bacinella sul tavolo. Loro mi guardano e dicono: “ se vuoi mangiare prendi gli occhi stando in piedi”. Non ci sono neanche abbastanza gnocchi per tre persone. Una rabbia incontrollabile si impossessa di me, esco dalla sagra e vado alla fermata del pullman per andarmene. A e B mi vengono incontro…. E credo che a questo punto mi sia svegliata.

La Vodka

Io e due mie amiche ( C ed E) abbiamo comprato una bottiglia di Vodka per la sera. La affido a loro due e vado via. La sera ci ritroviamo tutte davanti a casa mia, ci sono anche altre due mie amiche ( A e B). C non ha più la vodka e scopro che l’ha appoggiata davanti a un auto officina-garage della Mercedes di fronte a casa mia. Andiamo a recuperarla e nel mentre io continuo a sclerare addosso C ed E per aver abbandonato la bottiglia. Loro mi dicono di stare calma, arriviamo davanti al garage, che adesso è chiuso, prendono la bottiglia da terra e iniziano a bere. Io però non voglio che loro bevano, né bere io, perché vicino ci sono dei tipi strani che secondo me avrebbero potuto mettere droghe nella vodka. Alla fine comunque bevo.

È notte e ci ritroviamo a bere dentro il negozio di Zara, che è aperto ma non c’è nessuno tranne una commessa. Andiamo a bere nei camerini; ogni volta che bevo esco dal camerino e c’è la commessa che mi guarda malissimo. Dopo un po’ sto davvero male, il camerino diventa un bagno e io cerco di vomitare. Poi esco e inizio a girare normalmente per il negozio, che è sempre zara ma non un negozio di vestiti, è più simile alla città del sole. La commessa mi sorride.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: