ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 4 aprile 2016
ultima lettura sabato 21 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Cronache di una giornata

di Comete. Letto 454 volte. Dallo scaffale Amore

Ti porterei a correre in quadro di Van Gogh Dove i capelli biondi e il grano sono la stessa cosaE ti accarezzerei le guance con un dito guardandoti ne...

Ti porterei a correre in quadro di Van Gogh
Dove i capelli biondi e il grano sono la stessa cosa
E ti accarezzerei le guance con un dito guardandoti negli occhi
Per perdermi ancora una volta
Per sdraiarmi insieme a te sui nostri difetti che ci hanno separato
Ascoltando le voci di chi ci ha dato per finiti
E che ora sono solo vento che ti sfiora il viso
E tu sei grande ormai
Puoi capire tutto e niente ti può far male
Che nessuno ti ha mai capita e tutti ti han fatto male
Tranne me.
Appoggio il cuore sul comodino prima di addormentarmi
Perché non dormo a sapere che non ci sei
Non dormo da quando mi hai baciato la fronte dicendomi 'ma tu sei forte, tu superi tutto'
E poi non ho più superato niente.
Ti chiedo distratto se ritorni, ma tu ormai parli solo inglese
E il mio è arrugginito.
Brescia oggi è troppo trafficata e io sono fermo al semaforo
E immagino te che attraversi e mi vedi
Ma tu non attraversi e quando scatta il verde riparto con quel tanto di malinconia che basta per tornare a casa.
Sono quasi arrivato, ma alla radio stanno passando la canzone che più mi piace quindi allungo la strada per ascoltarla.
E un po' ci sei tu, tra il parabrezza e le nuvole.
E il sedile è vuoto e la spia delle cinture di sicurezza è spenta perché ormai ho le costole rotte e non mi fido più a girare senza legarmi.
Cerchi le sigarette nella borsa con la mano che si fa spazio tra quello che rimane di me. Poi mi chiedi l'accendino.
Faccio uno stage di 3 settimane dentro di te ma poi mi licenzi dicendomi di tornare e che è stato un piacere.
Arrivederci amore.





Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: