ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 4 marzo 2016
ultima lettura venerdì 16 agosto 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

ZOMBIE

di KRING. Letto 326 volte. Dallo scaffale Poesia

Viviamo in una società che genera Zombie,involucri vuoti che si muovono meccanicamente,figli di un’era dagli oscuri contorni, dominata dai media che ne violano la  già debole mente.Non ci posso far niente se vedo cos&igrav.....

Viviamo in una società che genera Zombie,
involucri vuoti che si muovono meccanicamente,
figli di un’era dagli oscuri contorni,
dominata dai media che ne violano la già debole mente.

Non ci posso far niente se vedo così il mondo,
testimoni sono i fatti che ci succedono intorno,
segnali inequivocabili di profondi disagi interiori,
la cui prognosi altro non è che la perdita dei sani valori.

Uccidere per futili motivi è diventata la moda dell’ultimo grido,
e al solo pensiero mi vengono i brividi fino al midollo.
“Il rispetto per la vita dov’è andato a finire?” e mi sento mancare il respiro,
come se mani invisibili mi serrassero il collo.

Non so se devo ritenermi tra i pochi eletti la fortunata,
se dal morso degli Zombie sembro esserne finora scampata,
eppure un atroce dubbio viene a galla,
causando nella logica del mio ragionamento una falla.

Ad onor del vero, pur mettendo della vita i valori al mio centro,
ho spesso la sensazione di essere anche io una Zombie di vecchia generazione,
per il semplice fatto di sentirmi spesso morta dentro,
e con questa amara ammissione, qui concludo la mia dissertazione.



Commenti

pubblicato il venerdì 4 marzo 2016
Boingyou, ha scritto: Comprendo a pieno le tue impressioni, spesso mi pongo le tue stesse domande, ma ho messo in rilevanza anche alcuni fatti... molto tristi ma reali.. siamo eredi di un epoca reduce di guerre e massacri.. Una volta uccisioni, stupri, esperimenti erano una normalità.. ma nessuno ne parlava, o meglio non c'erano i mezzi di comunicazione.. e forse era anche meglio, dato che oggi qualsiasi notizia fa il giro del mondo e diventa titolo in neretto sui giornali e programmi tv... Metto sullo stesso gradino di degrado di chi compie quegli scempi pari a chi ci mangia dietro.. Media
pubblicato il venerdì 4 marzo 2016
KRING, ha scritto: Gentile Sig. Boigyou, desideravo ringraziarLa per il suo commento e dirLe che concordo in pieno con quello che ha aggiunto. In verità mi sto sperimentando solo ultimamente nel campo della poesia. Spero di crescere e i commenti sono sempre molto utili. RingraziandoLa nuovamente, Le auguro tante buone cose. Salve. Cristina.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: