ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 21 febbraio 2016
ultima lettura giovedì 2 maggio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Giuda Salvatore

di paolo64. Letto 440 volte. Dallo scaffale Fiabe

  Giuda Salvatore era uno gnomo quasi calvo e piccolo di statura. Gli altri gnomi che abitavano con lui nel piccolo paese di Vagli Sopra lo chiamavano “ il manipolatore perverso “ Per dare spazio alla sua fantasia malvagia lo gnomo ...


Giuda Salvatore era uno gnomo quasi calvo e piccolo di statura.

Gli altri gnomi che abitavano con lui nel piccolo paese di Vagli Sopra lo chiamavano “ il manipolatore perverso “

Per dare spazio alla sua fantasia malvagia lo gnomo cercava di mettere in evidenza le problematiche che affliggevano gli altri gnomi.

Nel Dicembre dell'anno 2008 apri' il museo dei cuori spezzati.

Il museo era situato ironicamente davanti al municipio di Vagli Sopra

La relazione tra gnomi era finita male? Avete il cuore spezzato?

Questo era il posto giusto !


Il museo conteneva di tutto, oltre 1000 oggetti raccolti in tutto il mondo.

Regali di ex, abiti da sposa, oggetti distrutti dopo furibonde liti.

Ogni cimelio testimoniava una storia finita male.

Ogni gnomo ad esempio poteva trovare quel povero nano scagliato furiosamente contro una macchina

Oppure un'ascia, usata da una "incazzatissima" per rompere tutto l'arredamento e ancora manette, lustrini e giochi erotici, segno di un passato bollente.

Giuda Salvatore era talmente malvagio ed egocentrico che ogni momento era quello giusto per commettere delle cattiverie

Nei momenti di cattiveria pura i suoi occhi esternavano malignità, crudeltà, disonestà, spietatezza, scelleratezza, perfidia, , disumanità, iniquità, efferatezza e infamia


Spesso Giuda Salvatore cercava di usare il sarcasmo rivolgendosi a tutti gli altri gnomi con l'intento di pungere, ferire la loro sensibilità, di farli sentire sviliti,

Oppure di far sentire gli altri gnomi in colpa o in difficoltà e di provocare in tal modo in loro una qualche reazione che andava a suo a vantaggio

A Vagli Sopra regnava oramai indisturbato il terrore di poter incontrale lo gnomo egocentrico e malvagio per le vie del paese

Tutti si chiedevano come un individuo potesse essere crudele, cattivo...

Dopo una lunga indagine, dopo molte riflessioni ed esperienze personali, avevano compreso che principalmente lo era perché non amava nessuno.

Era cattivo appunto perché non amava: e dunque soffriva e faceva soffrire.

Non amava se stesso pur essendo egocentrico

Giuda Salvatore non riusciva ad amare nessun altro e non era riamato

. Era un tremendo circolo vizioso da cui il cattivo faceva fatica ad uscire!


Esprimendo crudeltà, cattiveria, lo gnomo scappava dalla sofferenza, perché non voleva sentirla,. Salvatore Giuda cercava in ogni momento di rafforzare l'insensibilità…

Il motivo principale per cui sentiva la pulsione di causare agli altri gnomi sofferenze era quello di essere quasi insensibile.

.Forse di ciò lui non era consapevole,

La sua mente egocentrica gli offriva mille giustificazioni che però non erano la causa reale dei suoi comportamenti.

Infatti, erano l'insensibilità, l'indifferenza, le basi e le ragioni primarie della cattiveria, come quelle di ogni forma di espressione maligna.


Ieri sera ,dopo essere stato fuori casa diverso tempo per motivi legati al lavoro sono tornato nel mio paesino “ Vagli Sopra “.

Ho chiesto ad un gnomo mio amico di Giuda Salvatore.

Il mio amico Mezzazappa Ergene mi ha detto che era stato ricoverato nella vicina casa di cura per gnomi Villa Jolanda.

Giuda Salvatore era stato colpito dalla SINDROME DEI DOPPIONI

. Gli gnomi che soffrivano questa sindrome erano convinti che esisteva un doppione di loro stessi, identico a loro ma con differente personalità e con una vita propria.

Alcune volte il doppione poteva essere uno straniero, altre volte un membro della famiglia.

Questi pazienti potevano diventare furiosi perchè qualcuno gli aveva rubato il loro aspetto esteriore, fino ad arrivare ad attacchi fisici.

Questa sindrome era osservata in gnomi con personalita' egocentrica..


Ho pensato che Giuda Salvatore uscendo dalla casa di cura abbia potuto assumere un comportamento diverso...





Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: