ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 15 febbraio 2016
ultima lettura venerdì 10 maggio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Primavera

di ANGELA PRESTIANNI. Letto 484 volte. Dallo scaffale Fiabe

Un raggio di sole buca col proprio tepore il manto nevoso. Si forma un piccolo foro da cui escono delicati fili d’erba. Poco più in là ecco che se ne apre un altro e un timido fiorellino fa capolino  ed inizia ad osse...

Un raggio di sole buca col proprio tepore il manto nevoso. Si forma un piccolo foro da cui escono delicati fili d’erba. Poco più in là ecco che se ne apre un altro e un timido fiorellino fa capolino ed inizia ad osservare timoroso il mondo là fuori. Nonno Inverno appoggiato ad un albero di acero si tocca la barba bianca e ghiacciata, pensieroso. < A quanto pare il primo fiorellino è sbucato, è giunta l’ora che mi trasferisca dall’altra parte del mondo per lasciare spazio alla mia adorata nipotina, Fata Primavera!> Il fiorellino per tentare di vedere chi avesse pronunciato quelle parole si sporge in avanti e così tutta la piantina che lo ha generato si libera della neve ormai acquosa. E’ una bellissima primula gialla con riflessi arancioni. Giunge a felicitarsi con lei un piccolo pettirosso < Benvenuta, sei la prima, da lassù ti stavo aspettando e presto la neve lascerà il posto ad un magnifico prato> Ecco che all’improvviso si formano altri buchetti e spuntano violette e primule felici per la loro nuova vita.

<Nonno, nonno…aspetta…lasciati abbracciare!> Fata Primavera col cuore colmo di gioia saltella tra i nuovi ciuffi d’erba brillanti come lo smeraldo. Il suo magnifico abito dai colori dell’arcobaleno svolazza leggero. Con la sua bacchetta sparge polverina magica e come d’incanto spuntano gemme sui rami spogli ed il sole la bacia con i suoi raggi per ringraziarla. Nonno Inverno l’accoglie a braccia aperte e la stringe in un tenero abbraccio. <Buon viaggio nonno…porta il riposo alla natura in altri luoghi ed io ti raggiungerò appena arriverà la zia Estate…ti voglio tanto bene> Nonno inverno la lascia con un tenero bacio alla volta di terre lontane. D’incanto un’esplosione di colori di suoni di allegria colpisce tutta quanta la natura e in men che non si dica un soffice prato è pronto per accogliere un gruppo di bimbi felici di poterci giocare. Fata Primavera soffia con forza e migliaia di uccellini si alzarono in volo, cullati dal vento, per annunciare a tutti che Primavera è arrivata!



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: