ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 27 dicembre 2015
ultima lettura sabato 25 maggio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

TRANQUILLA QUOTIDIANITA’

di Star. Letto 458 volte. Dallo scaffale Umoristici

Un cordiale saluto a tutti E’ la prima volta che mi approccio alla scrittura libera e ringrazio questo sito che mi permette tale opportunità. Purtroppo non sono dotata di fantasia quindi non sono capace di inventare alcunché ma riesco a osservare fatti

Un cordiale saluto a tutti

E’ la prima volta che mi approccio alla scrittura libera e ringrazio questo sito che mi permette tale opportunità.

Purtroppo non sono dotata di fantasia quindi non sono capace di inventare alcunché ma riesco a osservare fatti reali e metterli in luce in chiave umoristica ed ironica.

Con questo mio primo esperimento narrativo, vorrei capire, mediante i vostri sinceri e graditi giudizi, se il mio scritto suscita interesse e può essere divertente.

Lo stile è la descrizione di situazioni paradossali realmente accadute a me personalmente e nel luogo in cui vivo; un elenco di fatti, privi di ogni giudizio o interpretazione soggettiva.

Quanto pubblicato è solo un’anticipazione, prima di proseguire, attendo il vostro parere, per il quale vi ringrazio fin da ora; ditemi chiaramente se va bene, in cosa migliorarmi o correggermi oppure se è meglio che, riguardo questa attività, vada in pre-pensionamento J


TRANQUILLA QUOTIDIANITA’

Vivo in un piccolo paese di provincia, di cui voglio tracciare una sorta di diario degli avvenimenti accaduti realmente nell’ultimo anno, suddivisi per argomento in ordine alfabetico.

- A -

AGENZIA DI RISCOSSIONE

Apre un nuovo negozio: un’agenzia privata dove, oltre alla distribuzione postale, possono venire pagati bollettini di c/c postale relativi alle utenze, vengono svolte funzioni di C.A.A.F., ecc.

Il passaparola suggerisce di recarsi in detto ufficio in quanto bravi, bravi, bravi, gentili e soprattutto si evita di fare l’interminabile coda all’unico ufficio postale.

Dopo 5/6 mesi sono state tagliate utenze del gas, telefoniche, girano avvisi di morosità sul pagamento dell’acqua, pervengono avvisi del Comune riguardo il mancato pagamento delle bollette relative ai lumini del cimitero, …. Strano … abbiamo pagato tutti.

La popolazione si ribella ed offesa per l’accusa dei vari inadempienti, si reca a protestare presso gli uffici erogatori sventolando bollettini di c/c quietanzati da mesi.

Nel frattempo si sveglia pure l’Agenzia delle Entrate, rivendicando mancati versamenti …

Seguono ulteriori solleciti da parte degli erogatori delle utenze a cui non è mai pervenuto il pagamento del dovuto e finalmente emerge che l’agenzia di riscossione non era autorizzata a incassare somme per c/c postali, f24 ecc. Tutte le utenze vanno pagate presso sportelli bancari o postali in quanto gli unici ad essere autorizzati agli incassi.

In pratica l’agenzia di riscossione si teneva le somme che ogni utente versava per le proprie bollette, tasse ecc. Tanto di cappello all’abilità del titolare che è riuscito a truffare l’intero paese!!!!

Come è andata a finire? La popolazione se l’è presa con il Comune protestando con convinzione che non doveva concedere la licenza di apertura alla famigerata agenzia, successivamente chiusa. Chi non è riuscito a farsi rendere i soldi ha dovuto pagare nuovamente le bollette e c’è chi ha perso addirittura i documenti relativi alla dichiarazione dei redditi.

ATTENTATO

Inaspettatamente dal capannone di un’area industriale dismessa provengono botti fragorosi, detonazioni prolungate a intermittenza, frastuono assordante per due giorni e due notti consecutive …

Oltre che i residenti, l’assalto ha colto di sorpresa le galline, rinvenute dal proprietario “talmente rintronate da essere finite a terra da sembrare morte stecchite, invece non si reggevano più sulle zampe” (cronaca riportata dal giornale locale).

Cosa è successo? Dopo i fatti di Parigi si è tenuto un corso di addestramento antiterroristico nel capannone di una ex-fabbrica, giudicato adatto per esercitarsi ai blitz in luoghi chiusi, tipo liberare ostaggi o catturare individui pericolosi per la cui delicatezza delle operazioni non era necessario avvisare gli abitanti limitrofi … e nemmeno le galline.


- C -

CONSORTE

Siccome nella maggior parte delle situazioni è coinvolto o artefice il mio consorte, dovete sapere che è da me soprannominato 50%; per cui nel contenuto della mia “opera” sappiate che quando troverete questa definizione mi riferisco a lui.


- E -

ELEZIONI

- E’ arrivato il momento di eleggere il nuovo Sindaco: le affissioni sono già pronte ma non sono ancora state installate le apposite bacheche. La campagna elettorale è già iniziata ma continuano a mancare le bacheche, allora un candidato batte tutti sul tempo affiggendo il proprio ritratto negli spazi destinati agli annunci funebri.

◊◊

- Essendoci da poco trasferiti e non conoscendo i tre candidati Sindaci, per orientarci abbiamo chiesto a un conoscente ultraquarantenne locale chi sarebbe stato meglio votare. La risposta è stata: “non lo so ancora, me lo dirà la mamma”. Vedendo la nostra espressione sbalorditissima ha spiegato che la madre ultrasettantenne ne parla prima con le amiche al mercato e durante i loro incontri e quando torna riferisce al figlio chi votare. Più democratico di così …


- F -

FURTI

- Durante il furto in un’abitazione sono stati asportati 8 kg. di carne dal congelatore

◊◊

- Si sono verificati diversi furti negli orti, con bottino consistente in piante di pomodori. Un derubato ha ritrovato un prezioso reperto indiziario appartenente all’autore del furto: una ciabatta!! Il modello (imitazione cinese di una crocs di colore nero da uomo) come intimidazione, è tuttora esposto in bella vista in cima a un palo. Del Cenerentolo non c’è ancora traccia e il derubato continua a voler tenere ben esposta la prova del reato.

- Il vicino dell’orticoltore di cui sopra, invece, ha piazzato nel proprio appezzamento 7/8 cartelli riportanti “proprietà privata”. Poiché tali deterrenti non hanno funzionato bene, ne ha aggiunto un altro riportante “area video sorvegliata”.


- L -

LIBRERIA

Domenica di fine anno, in giro per il centro entriamo in una fornitissima libreria dove 50% vuole leggere il suo oroscopo relativo al nuovo anno.

50% vede anche molta tv e facendo zapping si ritrova spesso, su diversi canali e sovente in contemporanea la nota trasmissione di cucina condotta da B.P. Più che una trasmissione di successo la definirei piuttosto un bombardamento mediatico: ci si ritrova sempre e solo quella!?!?

I media continuano però a definirla di successo tanto da pubblicarne un libro. Sia io che 50 non ne possiamo più di questo martellamento, ed entrati in libreria la prima cosa che mi capita di vedere, guarda caso ben esposta, è proprio il libro di cucina di B.P. e per scherzo ne sventolo una copia sotto gli occhi di 50% dicendogli “guarda chi c’è!!!!”.

Risposta

“aaaaaaaaaaaarrrrrrrrrrrrgggggggggggggggggghhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo anche quaaaaa. Non se ne può piùuuuuuuuuuuuuu ……………………………………….

E vuole anche 15 euro ‘sta deficiente!!!!!!!!”.

Avendo 50% un tono di voce piuttosto alto, la sua esclamazione spontanea si è sentita per tutti e due i piani della libreria con tutti gli astanti che si girano verso di noi.

Com’è finita? Siamo fuggiti!



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: