ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 23 novembre 2015
ultima lettura lunedì 23 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Del giorno che ti ho conosciuta ricordo il vento

di Comete. Letto 438 volte. Dallo scaffale Poesia

 Del giorno che ti ho conosciuta ricordo il vento  ora è autunno e le speranze cadono insieme alle foglie e tra tutti i colori è il tuo a mancare.  Ora passeggio da solo su quelle stesse strade. E ancora indossano  il .....

Del giorno che ti ho conosciuta ricordo il vento

ora è autunno e le speranze cadono insieme alle foglie

e tra tutti i colori è il tuo a mancare.

Ora passeggio da solo su quelle stesse strade

e ancora indossano il tuo sguardo.

Sulla panchina dove stavamo in silenzio insieme ora si urlano amore altri

mentre del nostro mi restano solo i tuoi occhi

e quello che ci potevo vedere attraverso.

Del giorno che te ne sei andata ricordo il vento.



Commenti

pubblicato il lunedì 23 novembre 2015
Gemini, ha scritto: Bella poesia! Chiara e diretta secondo me, a volte fa riferimento troppo spesso allo sguardo e alle sensazioni visive ma penso che sia una scelta letteraria. Grazie per averla condivisa, mi porto dentro la malinconia del terzo verso e la veridicità del sesto.
pubblicato il lunedì 23 novembre 2015
Gemini, ha scritto: Bella poesia! Chiara e diretta secondo me, a volte fa riferimento troppo spesso allo sguardo e alle sensazioni visive ma penso che sia una scelta letteraria. Grazie per averla condivisa, mi porto dentro la malinconia del terzo verso e la veridicità del sesto.
pubblicato il lunedì 23 novembre 2015
Comete, ha scritto: Il fatto che ti porti dentro anche solo una parola è una soddisfazione. È per me una vittoria. Ti ringrazio di cuore. Il riferimento al senso della vista era cercato 'occhi, sguardo, vedere attraverso, colori'. Sono consapevole che la tecnica sia ancora rudimentale, ma questa è la prima poesia che provo a scrivere. Ti auguro una splendida giornata e ti ringrazio ancora. Lorenzo.
pubblicato il lunedì 23 novembre 2015
whitelord, ha scritto: Le parole sono per i pensieri quel che è l'oro per i diamanti: necessario per metterli in opera. Ma ce ne vuol poco. (Voltaire , Le sottisier).... Tu, con poche parole, hai detto molto. Bravo!
pubblicato il lunedì 23 novembre 2015
Debby97, ha scritto: complimenti, mi piace moltissimo
pubblicato il lunedì 23 novembre 2015
Comete, ha scritto: Vi ringrazio e vi abbraccio. Di cuore.
pubblicato il venerdì 27 novembre 2015
Merida, ha scritto: Semplice e al tempo stesso potente. Complimenti!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: