ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 20 novembre 2015
ultima lettura giovedì 22 agosto 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Demoni della notte

di Aria. Letto 562 volte. Dallo scaffale Pensieri

Sono le 04:00 ed io non ho ancora chiuso occhio. Per qualche motivo il sonno non vuole decidersi ad arrivare, mentre invece, puntuali, arrivano i pensieri cattivi. I "demoni della notte";mostri terribili che non possono essere feriti e d...

Sono le 04:00 ed io non ho ancora chiuso occhio. Per qualche motivo il sonno non vuole decidersi ad arrivare, mentre invece, puntuali, arrivano i pensieri cattivi.
I "demoni della notte";mostri terribili che non possono essere feriti e difficilmente possono essere cacciati.
Ce ne sono di ogni forma e dimensione. Di ogni tonalità di nero. Variano rispetto all'età dello sventurato che scelgono di tormentare, rispetto alla sua posizione sociale, rispetto agli avvenimenti nella vita di costui, rispetto alle sue paure.
I più presi di mira da tali demoni sono coloro che per qualche ragione si sentono in colpa. Infatti queste ombre minacciose e terrificanti altro non sono che immagini create dalla nostra mente, che vuole punirci per aver fatto ciò di cui già da soli ci puniamo provando rimorso.

Di solito.

Altre e sporadiche volte invece, i demoni della notte arrivano così, senza preavviso, senza ragione apparente.
A volte torturano menti con un immaginazione troppo fervida. Bambini per lo più, che vedono gli antagonisti usciti dalle fiabe. Il lupo di cappuccetto rosso, la strega di Biancaneve, l'uomo nero...
Ma non solo bambini. Anche ragazzi e adulti possono avere questa fantasia eccessivamente produttiva e possono vedere i demoni. In questi casi non si tratta di lupi, streghe o uomini ombra che ti portano via, no. In questi casi sono fobie, tanto gradi da inglobare piccole e grandi preoccupazioni, timori, diventando enormi creature che si aggirano nell'ombra, nel labirinto di pensieri del tormentato.
Altre volte invece i demoni arrivano perché nella vita della vittima sta per avvenire qualcosa di importante e decisivo. In ambito lavorativo per esempio un uomo o una donna potrebbero avere tra le mano un affare assai determinante per le loro carriere o per le loro vite, e i mostri arrivano sotto forma di pensieri pessimisti. Oppure un altro tipo di svolta abbastanza importante per essere umano potrebbe essere un matrimonio o un fidanzamento, o la nascita di un figlio, o la possibile realizzazione di un qualche sogno. In realtà non devono essere necessariamente cose così grandi. Possono essere anche piccole, fattucci. Perché si sa, ognuno da un'importanza diversa alle cose, ognuno è fatto a modo suo. È anche per via di questa diversità di persone che i demoni della notte sono così vari.
Sono le 05:05 adesso (buffo, non trovate?) e dopo aver scritto questo inquietante monologo, forse è meglio cercare di dormire, quel tanto che basta per non sembrare uno zombie... Però il sonno ancora c'è, e... Sapete una cosa (oh miei ascoltatori e lettori invisibili)? Guarderò l'alba, che già spavalda fa impallidire il cielo, tanto ormai questa notte è passata, dormirò la prossima.
(Forse)


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: