ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 3 novembre 2015
ultima lettura martedì 19 febbraio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Luna cap. 2

di noilwas. Letto 383 volte. Dallo scaffale Sogni

-Il regno della Notte?- dissi incerto- che razza di posto è?- -Sai tutte quelle volte in cui vai a dormire, e ti ritrovi catapultato nel mondo dei sogni? Non ti sei mai chiesto da dove nascano i tuoi sogni? Oppure dove si trovi la tua coscienza .......

-Il regno della Notte?- dissi incerto- che razza di posto è?-

-Sai tutte quelle volte in cui vai a dormire, e ti ritrovi catapultato nel mondo dei sogni? Non ti sei mai chiesto da dove nascano i tuoi sogni? Oppure dove si trovi la tua coscienza mentre li fai ? No, non entri qui automaticamente ogni notte, anzi a dir la verità sei la prima coscienza umana che incontro qui. Però è qui che nascono tutti i sogni di tutte le persone, tutte le tue più profonde paure, e tutti i tuoi più grandi desideri si nascondono qui prima di entrare nei tuoi sogni.-

-Quindi in questo momento io sto sognando?-

-Purtroppo no, non stai sognando.-

-Perché purtroppo?- iniziai ad avere paura.

- Mhh, ne riparleremo dopo!- disse Joe mentre si incamminava frettolosamente.

-No, Joe, aspetta.-

-Non c'è tempo, dobbiamo correre!-

-Correre? Perché dovremmo correre?-

-Ma mi ascolti quando parlo?- domandò adirato- Qui sono nascosti i peggiori incubi delle persone!-

-Non mi sembra ci sia nulla di pericoloso, almeno non qui. A proposito di qui, dove siamo?-

-Siamo nel regno della...-

-Ho capito. Ma immagino che ci sia un modo in cui chiamate questa sorta di... foresta.-

-Foresta? Tu la vedi così?-

-Perché tu come la vedi?-

-Non è importante ora! Siamo nella zona delle paure comuni. Qui sono nascoste le paure umane comuni, come ad esempio...-

-Una foresta!- dissi io.

-Esatto. C'è anche da dire che questo posto funziona come la vostra realtà, ogni entità che lo osserva ha un punto di vista diverso, quindi l'immagine cambia.- . Al suono di queste parole l'unica cosa che riuscì a dire fu : - Ma la nostra realtà non cambia, rimane esattamente così com'è! Tutte le persone che la guardano vedono esattamente la stessa cosa!-

- Eh!?- disse Joe- Ma come voi non ne siete consapevoli?-

-Consapevoli di cosa?-

-Nulla, credo di aver già detto troppo!-

-Ma..-

-Niente "ma"! Andiamo.-

-Va bene. Ma andiamo dove? -

-Fuori da qui, nella zona dei desideri personali.-

"Questo è tutto suonato." Pensai...



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: