ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 30 settembre 2015
ultima lettura giovedì 6 febbraio 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

SFORATURE

di zero1in2condotta. Letto 432 volte. Dallo scaffale Poesia

  SFORATURE   Picchiate di rombi tardivi dietro il fronte orizzontale e di voli timorosi sotto il tetto, lampi di sole ingannano: - non è finita la tempesta.   Sull’addivenir dell’alba un cielo d&rsquo...

SFORATURE

Picchiate di rombi tardivi

dietro il fronte orizzontale

e di voli timorosi sotto il tetto,

lampi di sole ingannano:

- non è finita la tempesta.

Sull’addivenir dell’alba

un cielo d’oriente s’apposta

e chimera decora la pastorale,

nel petto è intenso sentire:

- non appieda il tempo reale.

Non sogni né desideri

s’affaccendano,

l’ebbrezza spadroneggia,

sui bordi dei vasi guano d’uccelletti:

- sembrano petali bianchi.

Alle bizzarrie estive,

s’alternano queste autunnali,

fioriture abusate dal calore

rispuntano fra le foglie strinate:

- è ripresa la partita d’amore tra le tortore.

Lulù è diventata nonna,

dei nipotini volano piumette,

le trovo dentro il cesto della frutta,

sui gradini d’accesso della casa:

- ove spassa e ripassa un gechetto.

E tu, canti cose impazzite:

<sono un ragazzo di strada,

e tu una donna d’altro mondo>

che è solo una veranda, quasi iperbarica,

ho bisogno invece di graffi, di bacteri:

- di alchimia a ricreare anticorpi.

° ° ° °



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: