ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 6 settembre 2015
ultima lettura domenica 13 ottobre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Potrebbe essere UNA FAVOLA BELLA

di zero1in2condotta. Letto 429 volte. Dallo scaffale Fantasia

Potrebbe essere UNA FAVOLA BELLA   La cicogna Biancarosa avrà un bambino, un fermentìo di voci sui tetti intorno, che fumavano le ultime braci del giorno, fece eco.    Un bam-bi-no? Un pullo… non cambiamo ...

Potrebbe essere UNA FAVOLA BELLA

La cicogna Biancarosa avrà un bambino, un fermentìo di voci sui tetti intorno, che fumavano le ultime braci del giorno, fece eco.

Un bam-bi-no? Un pullo… non cambiamo gergo! ammonì nonna cicogna.

- “Auguri, cicogna Biancarosa” – disse il dottor Cicogno, grattandosi il becco – “Nascerà un bimbo bellissimo… e non dovrai covare”. Che scoperta aveva fatto! Sognò il premio Nobel…

-“Parbleu, ma come è successo, son mesi che mio marito Peppe non mi accoccola... poverino, ha avuto gli orecchioni!”

Interdetta Biancarosa s’alzò in volo e un po’ titubante si adagiò nel nido. Come lo doveva imbottire, chi per trentadue giorni le sarebbe stato accanto, ma…, mon dieu, come era accaduto! Di corsa mise in moto il cervello: kisspeptina, mi devi dir la causa di questo effetto!

Dunque, raccontò all’amica Gemma accorsa al suo richiamo: forse fu quando planando, dopo aver consegnato due bimbi stupendi, spinta da un vento vorticoso, precipitosamente caddi su un palloncino… un salvadito di plastica… Sì, era fra le fratte del bosco. Ricordo bene, mi sentii stravolta sentire che s’infilava…, disse posando un’aluccia sul basso ventre.

Palloncino… tubetto… salvadito…, similitudini…, Gemma, inforcò gli occhiali, punto il palmare e navigò su Internet.

Biancarosa scrutava le immagini… poi, sbarrò gli occhi bordati di nero e glotò:

- “Ferma… questo che è?... Sembra un tubero”

- “Vediamo subito… tubero, tubetto, baccello… Toh’ pre-ser-va-tivo!”

- “E… che d’è… nel corso di special-portabimbi questa cosa non ce l’hanno spiegata…”

- “Eh… ma il bosone l’hanno scoperto adesso!”

L’ignoranza, avrebbe detto nonna cicogna, non paga mai.

Cicogna Biancarosa sospirò, trepidò, come tutte le mamme in attesa.

… … …

"Stretta è la foglia, larga è la via, dite la vostra che ho detto la mia"



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: