ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 13 agosto 2015
ultima lettura mercoledì 21 agosto 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

SECCHIATE DI SOLE

di michelino. Letto 426 volte. Dallo scaffale Generico

Stamattinami ha svegliato la luce del sole che allagava tutta la stanzaHo infilato i miei stivali e sono uscito di casa.Lungo la strada secchiate di sole come se piovesseMentre attraversavo il parco ho notato le gambe di una donna&n..



Stamattina
mi ha svegliato la luce del sole
che allagava tutta la stanza
Ho infilato i miei stivali
e sono uscito di casa.

Lungo la strada secchiate di sole
come se piovesse

Mentre attraversavo il parco
ho notato le gambe di una donna
seduta su una panchina
Affascinato da quella visione
mi sono seduto
sulla panchina di fronte.

Davvero notevole
lo spettacolo di quelle curvature
scintillanti alla luce del sole.

La donna incoraggiava il mio sguardo
sventolando leggermente la gonna
e dimenando le gambe
se la mia attenzione
accennava a mancare
lei subito la richiamava
sventolando e dimenando più forte.

Davvero ammirevole
l'accanimento di quella donna
nel volermi mostrare le gambe.

Sarei rimasto seduto
su quella santa panchina
tutto il santo giorno
a guardare le sante gambe
di quella santa donna.

Non volevo deluderla,
non potevo andarmene così
come se niete fosse
Sarebbe stato un gesto
di scortesia
una mancanza di rispetto
imperdonabile
da parte di un gentiluomo
come me.

Ma dopo alcune ore
che fissavo quelle gambe
mi sono ricordato
di avere appuntamento
con il mio ragazzo
e così ho dovuto
per forza di cose
abbandonare
il mio appostamento

Mentre mi allontanavo
lungo la strada secchiate di sole
come se piovesse.

Ragazzi,....che tempo di merda! "



Commenti

pubblicato il giovedì 13 agosto 2015
whitelord, ha scritto: Trovo davvero molto originali i tuoi brevi racconti. In ognuno un invito a riflettere, oltre al sorriso. Scrivi in modo corretto, semplice e fluente. Per me uno dei migliori acquisti di questo sito. Complimenti.
pubblicato il giovedì 13 agosto 2015
michelino, ha scritto: Ti ringrazio
pubblicato il venerdì 14 agosto 2015
FilippoQuadretti, ha scritto: Scorre giù liscia, come una birra lager, questa prosa che vuol essere poesia. Le frasi sono interrotte dagli a capo e, come tu stesso suggerisci, le prime quattro righe potrebbero essere divise in due emistichi. Ad es. Mi ha svegliato la luce del sole (endecasillabo)/ che allagava tutta la stanza. Ho infilato i miei stivali (altro possibile endecasillabo, senza la sinalefe)/ e sono uscito di casa. Sicuramente originale e pregevole. Ciao.
pubblicato il venerdì 14 agosto 2015
michelino, ha scritto: Grazie a Filippo per il commento e per i suggerimenti utili e graditi.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: