ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 31 luglio 2015
ultima lettura domenica 22 novembre 2020

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

"Piccoli Momenti"

di PeppinoPeppino. Letto 1447 volte. Dallo scaffale Eros

Non aver terrore o paura di amarmi, piccola donna innamorata.Tu sei tutto per me, vivo di te, di noi...Ricordi quella notte al mare? Io e te soli? L'u...

Non aver terrore o paura di amarmi, piccola donna innamorata.

Tu sei tutto per me, vivo di te, di noi...

Ricordi quella notte al mare?

Io e te soli?

L'unica notte tutta nostra,

Abbiamo fatto l amore.

I nostri piccoli momenti.
Ora, mi inebrio del profumo che trasmetteva il tuo corpo martoriato.

Del piacere che sapevi darmi quando leggiadre...

Le tue mani si spingevano sul mio petto eppoi...

Mi accarezzavano dappertutto.

Il tuo spirito brioso, quello di una donna che amava.

Voleva amare e amerà sempre.

Il tuo desiderio di regalarmi i quei spasmi,

Di possedermi, di sentirti dentro di te.

Scavare nel tuo animo gentile, nel tuo corpo galante.

Io.... Tuo grande amante.

Quella notte, tra gemiti e brividi, la tua testa rivolta indietro.

Quel viso che emetteva calore e si accendeva di passione.

Quei seni cosi belli e perfetti,

Chiedevano solo di essere baciati e succhiati e...

Avevano dentro tutti i gemiti che emettevi.

Quel tuo sesso madido di piacere,

Quando lo sfioravo con le mie labbra.
I tuoi graffi sulla mia schiena...

Il tuo apice che bussava alla tua porta del tuo cuore.

Spalancavi la tua anima ed io facevo altrettanto con la mia.

Di noi....Era solo delirio, un aggrovigliarsi di piacere.

La nostra simbiosi,dove non contava più il contorno.
Non esistevano più stagioni.

Non esisteva più il tuo, ma solo il nostro mondo.

La tua realtà, il tuo luogo, era per sempre il nostro tempo.

Non contavo più i tuoi respiri,perchè erano divenuti i nostri.

I tuoi movimenti, precedevano quei gemiti che coprivano i miei.

Il tuo giovane cuore voleva esplodere e uscire dalla sua gabbia.

Per regalarci ancora alcuni attimi.

In cui l'orgasmo ci coglieva pronti e desti.

Ci toglieva il respiro e....
Il nostro mondo cambiava il suo colore.

Il nostro mondo squarciava il nostro cuore.

Arrivando fino in fondo dove....
Il nostro piacere risuonava come musica nell'aria.

Con i nostri sensi, i nostri pensieri e sentimenti.

Ci trovavano uniti e stretti.

Ripagati dalla vita con questi suoi...

Piccoli e grandi momenti.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: