ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 22 luglio 2015
ultima lettura giovedì 21 febbraio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Via vado via

di Maestrale. Letto 386 volte. Dallo scaffale Viaggi

Ci ho pensato a lungo nelle ultime settimane, ho cercato diragionare freddamente per stabilire i pro e i contro, più ci penso e più sonolacerato dalla voglia di partire e dalla paura di lasciare tutto, la mia nonsarà una partenza n...





Ci ho pensato a lungo nelle ultime settimane, ho cercato di
ragionare freddamente per stabilire i pro e i contro, più ci penso e più sono
lacerato dalla voglia di partire e dalla paura di lasciare tutto, la mia non
sarà una partenza normale, ma definitiva.



Lascerò lavoro, famiglia, casa, auto, lascerò tutto quanto
per partire senza meta, senza alcun programma se non quello di sopravvivere
giorno per giorno, il più a lungo possibile, senza fermarmi troppo per evitare
di mettere radici, conoscerò genti di tutte le parti del mondo ma non mi
legherò a nessuno. Basterò a me stesso.



Domani compro un nuovo zaino, da 60 litri, un nuovo sacco a
pelo e una nuova tenda, per il resto ho già più o meno tutto quello che mi
occorre, ho pensato di partire con la bici ma penso opterò per viaggiare il più
possibile a piedi. Porterò con me qualche libro di Tiziano Terzani.



Con gli occhi chiusi ho cercato sulla cartina la prima
tappa, lasciando scegliere al caso, è venuta fuori la Spagna, cercherò un volo
economico e partirò alla volta di Barcellona, da li vagherò a piedi lasciandomi
guidare dall'istinto e dal caso, dalla Spagna arriverò in Marocco passando per
Melilla dove ho intenzione di restare qualche giorno per documentare con foto e
video il dramma degli africani che cercano di entrare in Europa.



Devo organizzare la vendita di tutti i miei beni, devo
chiudere il mio rapporto di lavoro.





Scriverò il mio diario di viaggio su questo sito.



Commenti

pubblicato il giovedì 23 luglio 2015
zero1in2condotta, ha scritto: Ma... dove vai? Sei appena arrivato! Ho letto con piacere, apprezzando la briosità del tuo narrare, e deduco che tu sia giovane. Comunque, terrai qui un diario di viaggio? Lo seguirò volentieri... anche io sono una vagabonda e vivo benissimo ovunque vado... Ciaociao :)=sorriso
pubblicato il venerdì 24 luglio 2015
Maestrale, ha scritto: Vado via dalla quotidianità, vado a zonzo finchè posso, le nuove esperienze rendono saggi e giovani in eterno, la ripetitività di vite da pesci d'acquario rendono giovane nel senso di inesperto e vecchio nel senso di lagnoso e già arreso. Hai letto qualche altra cosa che ho pubblicato ?

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: