ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


seleziona l'iniziale dell'autore





Cerca


Seguici


Scaffali


 

La pagina di: alchemias


Su ewriters da lunedì 26 marzo 2012, questo autore ha pubblicato 21 lavori e non ha commentato nessun lavoro su ewriters.

Biografia:
niente di particolare
Cosa vorrebbe su ewriters:
niente di particolare
Cosa cambierebbe di ewriters:
niente di particolare
contatta alchemias

Il tuo nome:



La tua mail:



Il tuo messaggio a alchemias:




Per evitare un uso scorretto di questo form, conferma l'intenzione di contattare l'autore, riportando i caratteri che vedi nell'immagine che segue:

Code Image
se il codice non e' leggibile clicca qui

Tutti i lavori di alchemias


Quella che segue e' la lista dei lavori che alchemias, ha pubblicato dopo il 1 Gennaio del 2005. Per i contenuti non adatti ai minori, non sono elencati i lavori catalogati come contenuto per Adulti (compresi i racconti negli scaffali Horror ed Erotici).


ordina i lavori per: data | titolo

Sistema instabile

Seduto sul ciglio di un abisso, guardo i miei piedi, che si fanno polvere e volano via, portati dal vento. E mentre tutto il resto si sfalda e frana nel vuoto, come una montgna che ha perso aderenza col suolo, mi lascio scivolare addosso, in balì... Leggi

scritto da alchemias il 16/07/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 390 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

L'Appeso

Solo, dove neanche il mio nome mi può seguire, perderò la via per il gusto di smarrirmi in sentieri ingombrati con cespugli di vetro tagliente, lasciando il mio sangue ad ogni passo perchè nutra liane che serviranno per posizionarm... Leggi

scritto da alchemias il 16/07/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 464 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Alla fine

Alla fine tutto è sospeso a un binario in mezzo al vento, e non c'è modo di prevedere quando è il momento di cadere, basta lasciarsi andare, decidere di saltare nel vuoto. Non importa sapere se c'è il fondo, ne preoccuparsi ... Leggi

scritto da alchemias il 16/07/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 507 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Eutanasia

Naufrago in un mondo che non mi appartiene, sorreggo colonne troppo pesanti senza soddisfazione. Vorrei non essere qui, rifiutando tutto il contesto, e, con l'ultimo, fatale, atto di coraggio, salutare. Non trovo ragione per sopportare tale angoscia, p... Leggi

scritto da alchemias il 13/07/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 472 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Leggero come piombo

Il sangue del nemico non ha sapore quando ormai è coagulato, come il desiderio di vendetta, che abbandona il cuore sano. E così, mi spoglio di un'altra scaglia dell'umana miseria, per ergermi, oltre, grato sempre a chi mi insegna che il m... Leggi

scritto da alchemias il 13/07/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 386 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Cellula

Come una cellula invasa dall'etanolo mi disidrato, circondato da non vivi, che, con la loro stessa non esistenza, distruggono molecole degne di respirare. E trovo la corsa difficile in questo pantano, creato da biochimica infetta e cecità, volut... Leggi

scritto da alchemias il 13/07/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 651 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Petalo

Perso in sentieri porpora vedo scomparire la vita, come un petalo caduto, lontano dalla linfa. Affogare nel sangue per inseguire libertà, perchè tutto ha un prezzo, perchè tutto è lecito... Basta trovare un filo di brezza pe... Leggi

scritto da alchemias il 12/07/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 438 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Il dio

Il dio camminava su un tappeto di spine su cui erano disegnate false leggende, ad ogni passo colava sangue dai piedi e sotto alimentava pensieri carnivori. Il dio guardava l'orizzonte da una torre di carta, inconsapevole, crollava sotto il suo peso per... Leggi

scritto da alchemias il 12/07/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 399 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Sangue

Voglio inebriarmi col sangue di Giuda, e perdermi nel male più oscuro, oltre gli inferi e fondermi al Decaduto. Solo chi scende conosce e si perde nelle spire del Pavone. Il sangue scorre anche nelle mani di innocenti, perchè guidare Legi... Leggi

scritto da alchemias il 12/07/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 515 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Il dio

Il dio camminava su un tappeto di spine su cui erano disegnate false leggende, ad ogni passo colava sangue dai piedi e sotto alimentava pensieri carnivori. Il dio guardava l’orizzonte da una torre di carta, inconsapevole, crollava sotto il suo pe... Leggi

scritto da alchemias il 17/04/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 432 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Petalo

Perso in sentieri porpora vedo scomparire la vita, come un petalo caduto, lontano dalla linfa. Affogare nel sangue per inseguire libertà, perchè tutto ha un prezzo, perchè tutto è lecito… Basta trovare un filo di brez... Leggi

scritto da alchemias il 17/04/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 393 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Nostalgia

Osserva la mia Torre che crolla. Le vibrazioni oscurano i sensi, che diventano strumenti saturi. Vorrei ancora felicità sintetica, e smarrirmi con molecole amiche, ma sono investito da una maturità atroce. Che mi costringe a guardare tele..... Leggi

scritto da alchemias il 17/04/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 430 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Il gatto di Schrödinger

E’ impossibile percorrere strade dritte e, anche se lo fosse, sarebbe di una noia mortale. Le biforcazioni dovute alle possibilita’ creano molteplici realta’ potenziali che, fondendosi nella scelta, sacrificano il loro esistere in ... Leggi

scritto da alchemias il 04/04/2012 nello scaffale Pensieri.
Letto 437 volte. Commentato 1 volta. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Zero assoluto

Rinchiuso in una torre dentro la stanza del sonno, dove il buio e la luce contendono il croma, la mia assenza di reazione, per benedizione, mi regalo’ l’incertezza tra realta’ ed illusione. Il pensiero trainato da sinapsi irreq... Leggi

scritto da alchemias il 04/04/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 440 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Indeterminazione

Siamo soli, persi in un universo che ci sfugge come sabbia nel vento, e l’odierno ci ricorda quanto siamo precari, ma vivi, al punto di non esistere. La percezione ci illude con una materialita’ macroscopica quasi inerte, ciechi al dinamism... Leggi

scritto da alchemias il 03/04/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 453 volte. Commentato 1 volta. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

TUM

Tum, il tramonto. Torno in me e scarto la mia faccia come fosse una caramella, spoglio le vesti del comandante per potermi nutrire della mia umanità, perchè ora posso avere paura, nessuno dipende dalle mie scelte. Spesso, siamo obbligati ... Leggi

scritto da alchemias il 03/04/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 469 volte. Commentato 1 volta. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Il sogno di Kekulè

In equilibrio su una corda sottile, viaggio portando due grosse valige per mano. Una, a sinistra e nera, l’altra, a destra e bianca, si nutrono di me, entrambe fameliche. La prima mangia passione sentimento e sogno, è magia allo stato puro... Leggi

scritto da alchemias il 03/04/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 617 volte. Commentato 1 volta. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Isa o Ehwaz

La tessitura dello spaziotempo non ci rende quello che siamo, ma ci accoglie conservando l’essenza di ogni istante perchè, agli occhi dell’infinito, le nostre  vite non sono altro che attimi. Ho raccolto una Runa dentro un buco ... Leggi

scritto da alchemias il 02/04/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 406 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Daath

Camminando, il volto inondato da fotoni, spero nel tramonto della mia oscurità, perchè, viandante nel deserto di Daath, ho visto un corpo in decomposizioone, il mio. Nel cuore del buio si rigenera il sangue, che, filtrato dei vecchi ... Leggi

scritto da alchemias il 02/04/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 424 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

L'urlo

Muri invisibili intrappolano la nostra stessa essenza, quando ali spezzate non permettono il volo oltre confini sottili. Un urlo non esiste dove non c’è aria per propagare il suono, e lì, ci perdiamo in labirinti di cui siamo archit... Leggi

scritto da alchemias il 02/04/2012 nello scaffale Poesia.
Letto 445 volte. Commentato 1 volta. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Albergo n° 1

Quante vite lasciano tracce visibili ai sensi che, inconsapevolmente, si orientano come ferrite soggetta a linee di forza magnetiche.   Stanze vuote si affollano di pensieri pellgrini che, coma fantasmi alieni, possono esistere o desistere alla fo..... Leggi

scritto da alchemias il 27/03/2012 nello scaffale Viaggi.
Letto 474 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti


ordina i lavori per: data | titolo