ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 7.694 ewriters e abbiamo pubblicato 68.833 lavori, che sono stati letti 42.393.033 volte e commentati 53.380 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


seleziona l'iniziale dell'autore





Cerca


Seguici


Scaffali


 

La pagina di: dedalus


Su ewriters da mercoledì 18 maggio 2016, questo autore ha pubblicato 9 lavori e non ha commentato nessun lavoro su ewriters.

Biografia:
Leggete e vi sarà dato. BLOG: vaccarogiuseppe.wordpress.com
Cosa vorrebbe su ewriters:
Un mondo migliore
Cosa cambierebbe di ewriters:
Il mondo
contatta dedalus

Il tuo nome:



La tua mail:



Il tuo messaggio a dedalus:




Per evitare un uso scorretto di questo form, conferma l'intenzione di contattare l'autore, riportando i caratteri che vedi nell'immagine che segue:

Code Image
se il codice non e' leggibile clicca qui

Tutti i lavori di dedalus


ordina i lavori per: data | titolo

L’INOCCUPATO

Una mattina di maggio, stranamente scura, inopportunamente novembrina, eppure era maggio. O forse no…forse novembre. Non importa. Una mattina di novembre, in maggio, il cielo scuro raccontava di una stagione fuori luogo, tuttavia la giornata ini... Leggi

scritto da dedalus il 20/10/2016 23:06:00 nello scaffale Storia.
Letto 129 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

INQUIETO

  Inebriato di Inquietudine mi Inoltro Insofferente in Interstizi dell’ Inconscio dove Inciampo  in Innumerevoli Incognite Inerenti la Insopportabile Insensatezza  dell’ Ineluttabile Incedere dell’ Indoma... Leggi

scritto da dedalus il 11/09/2016 17:03:00 nello scaffale Poesia.
Letto 108 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

INVO(CA)LO, SE LA SITUAZIONE PRECIPITA

In volo, con la compagnia di  Raian, il mio amico Raian. Noto subito la nuova tappezzeria e più spazio fra i sedili. Il blu delle divise delle hostess non è più acceso come una volta, tende al buio, alla notte, lo preferisco. ... Leggi

scritto da dedalus il 27/08/2016 18:00:00 nello scaffale Generico.
Letto 119 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

L’UOMO SENZA FACEBOOK

Quella mattina il sole ancora non si era palesato, eppure la colazione era stata consumata da almeno un’ora. Sabato mattina, niente lavoro, Giacomo aveva approfittato del tempo incerto e del giorno libero per fare il bucato. Deposta la siringa si..... Leggi

scritto da dedalus il 27/08/2016 17:59:00 nello scaffale Generico.
Letto 138 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

IL CASTELLO DI RIPOSO

Un martedì di luglio di quelli caldi, di quelli che riempi man mano, senza fare programmi, quando d’un tratto la proposta: “Sai come sarebbe contenta zia Erminia se l’andassimo a trovare?!”, la voce di mia madre dal corri... Leggi

scritto da dedalus il 24/05/2016 21:41:00 nello scaffale Generico.
Letto 142 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

BREVE INTERLUDIO IN DIFESA DEGLI UOMINI DI PENSIERO E CONTRO I CREMATISTICI (o anche: LA NASCITA DEI FILOSOFI DEL BAR)

Molti di voi conoscono Talete di Mileto come il primo filosofo della storia del pensiero occidentale. In realtà Talete fu molto di più, ed è un aneddoto di cui lui fu protagonista che ce lo dice. Talete era deriso dai sui contempo... Leggi

scritto da dedalus il 22/05/2016 14:04:00 nello scaffale Filosofia.
Letto 255 volte. Commentato 2 volte. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Vanità

La vanescente vacuità della vanità vaneggia vanitosa, ‘vangelizzata’, vantando vanaglorie vanesie che vangano a vanvera vaniloqui, e vano è il rantolio dell’anima. ... Leggi

scritto da dedalus il 22/05/2016 14:01:00 nello scaffale Poesia.
Letto 149 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

LA FINESTRA SUL GANCHO

Dalla finestra sul Gancho né vicino né lontano vedrai il mare, ma vedrai delle palme le foglie e due trans che ti invitano a scopare come sensuali donne di virtù spoglie, occhiolini a raffica e seni di... Leggi

scritto da dedalus il 18/05/2016 22:40:00 nello scaffale Poesia.
Letto 156 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti

PENSO DUNQUE (CHI) SONO (?)

Chi sono, io?  Mi chiedo con Breton.  Sono un uomo malato… Sono un uomo cattivo. Sono un uomo sgradevole, risponderei con Dostoevskij.  Per Pirandello sarei colui che mi si crede.  Flaubert mi direbbe che ora la mia vita n... Leggi

scritto da dedalus il 18/05/2016 22:35:00 nello scaffale Pensieri.
Letto 172 volte. Nessun commento. Questo lavoro puo' essere letto da tutti
ordina i lavori per: data | titolo